Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
La pagella di Rafa Leao: un'altra simulazione gli costa la fine anticipata della fase a gironiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 22 giugno 2024, 20:04News
di Gaetano Mocciaro
per Milannews.it

La pagella di Rafa Leao: un'altra simulazione gli costa la fine anticipata della fase a gironi

Il Portogallo stacca con un turno d'anticipo il biglietto per gli ottavi di finale di Euro 2024 e peraltro con la certezza del primo posto in classifica. Netto successo contro la Turchia, pratica chiusa in meno di un'ora. La prossima partita contro la Georgia sarà una formalità e l'occasione per Roberto Martinez di schierare chi ha giocato meno. Appuntamento il 26 giugno alla Arena auf Schalke di Gelsenkirchen, calcio d'inizio ore 21. Già nota anche la data degli ottavi di finale, che i lusitani giocheranno il 1° luglio a Francoforte contro la terza classificata di uno dei gironi tra A/B/C. 

La pagella a cura di MilanNews.it di Rafa Leao: voto 5.5

Di stima, soprattutto perché il Portogallo con lui in campo chiude di fatto la pratica partita, qualificazione e primo posto. E perché in fondo ci mette lo zampino in occasione del primo gol avviando l'azione che porterà poi alla rete di Bernardo Silva. Ma di fatto non si può dire che ripaghi nel migliore dei modi la fiducia che gli concede, ancora una volta dal 1', Roberto Martinez. Qualche numero ma nel complesso prestazione distratta e con l'aggravante di un'altra ammonizione per simulazione: ci casca ancora una volta, non ci casca il direttore di gara. Due partite, due gialli per lo stesso motivo e un turno di squalifica. Per sua fortuna la partita non ha valenza se non per le statistiche. Per sua sfortuna Roberto Martinez può disporre di alternative di qualità e se l'atteggiamento è questo non è detto che agli ottavi di finale si ritrovi una maglia da titolare. Intanto, la sostituzione subita al 45' è già un bel monito.