Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Calcio femminile
Il punto sulla A femminile: uragano Clelland sulla Fiorentina. Tra le big stecca solo l'InterTUTTOmercatoWEB.com
martedì 18 gennaio 2022, 07:45Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Il punto sulla A femminile: uragano Clelland sulla Fiorentina. Tra le big stecca solo l'Inter

Tre vittorie roboanti, due di misura e un solo pareggio. Si chiude così la prima giornata di ritorno della Serie A femminile che vede la Juventus andare come un treno verso l'ennesimo Scudetto della sua storia ritoccando nuovamente il record di vittorie consecutive in campionato arrivato ora a 36 partite. Dietro è lotta a quattro per il secondo posto e la qualificazione in Women's Champions League con Roma e Sassuolo appaiate dietro le bianconere con il Milan e l'Inter a inseguire. Dietro invece il Napoli è l'unica che prova a tenere viva la corsa salvezza recuperando un punto sul terzetto formato dalle due toscane – Empoli e Fiorentina – e dal Pomigliano. Poche speranze invece per Hellas Verona e Lazio.

36 vittorie di fila, di cui la metà in trasferta (solo Brescia con 22 e Torres con 30 hanno fatto meglio nella storia recente), il dominio della Juventus sembra essere inarrestabile, tanto che contro il Pomigliano arriva un 5-0 senza repliche visti anche i due rigori – Rosucci al 14' e Zamanian al 75' – falliti che potevano rendere il passivo per le campane, in gioco per solo mezzora. Ad aprire le ostilità è una sfortunata autorete del portiere Cetinja con Hurtig che raddoppia nel finale di primo tempo. Nella ripresa sono Cernoia, Bonansea e infine Gama a chiudere i conti. Una risposta importante al 6-0 del Milan del sabato: la squadra di Ganz non risente affatto degli addii di Giacinti e Boquete e chiude la trasferta veneta con un punteggio tennistico con sei marcatrici diverse fra cui il neo acquisto Alia Guagni che firma il 3-0 momentaneo con cui in meno di mezzora i rossoneri chiudono la pratica. Nel pomeriggio del sabato aveva vinto anche la Roma, ma con molto più affanno: la squadra giallorossa, decimata in attacco dal Covid-19, va sotto contro l'Empoli – a segno Dompig dopo 39 minuti – e fatica a rimontare. Solo all'84' infatti arriva il pari della giovane Bergersen, mentre il gol vittoria arriva al termine di un maxi recupero, otto minuti, su calcio di rigore di Linari.

Il successo più clamoroso, per proporzioni, della prima di ritorno è però quello del Sassuolo sul campo della Fiorentina. Le neroverdi trascinate da un'incontenibile Lana Clelland, ex della gara, autrice di un poker personale e uscita infine fra gli applausi dei suoi ex tifosi a dimostrazione del buon ricordo che ha lasciato nella piazza viola. Le altre reti portano la firma d un'altra ex come Philtjens e di una ritrovata Dubcova. L'unica delle big a steccare è invece l'Inter che pure va in vantaggio con Karchouni contro il Napoli, ma viene raggiunto dopo una decina di minuti dal neo acquisto Claudia Mauri che, in quanto fresca ex Milan, sente aria di derby. ìUn pari che serve più alle partenopee che alle nerazzurre che scivolano a -5 dal secondo posto.

Dietro solo il Napoli muove la classifica e rosicchia un punto alle tre squadre appaiate a quota 13 – Fiorentina, Empoli e Pomigliano – riaprendo la corsa per l'ultimo posto che vale la retrocessione. Difficile, per non dire impossibile infatti che Hellas Verona e Lazio possano rimontare l'enorme svantaggio dalle quartultime in classifica. Proprio le bianocelesti, rivoluzionate sul mercato, avevano sulla carta l'occasione migliore per far punti, contro una Sampdoria che naviga in acque tranquille. Ma le blucerchiate ci tengono a far bella figura nella loro prima stagione di Serie A e così replicano il successo dell'andata grazie alle reti di Spinelli su punizione in avvio e della giovane Sabah Seghir a inizio ripresa. Solo nel finale la Lazio accorcia con una delle neo arrivate, Chloe Le Franc, che rende meno amara l'ennesima sconfitta in stagione.

Giornata 12
Roma-Empoli 2-1

39’ Dompig (E), 84’ Bergersen (R), 90’+8’ rig. Linari (R)
Sampdoria-Lazio 2-1
4’ Spinelli (S), 54’ Seghir (S), 88’ Le Franc (L)
Hellas Verona-Milan 0-6
12’ Bergamaschi, 26’ Longo, 29’ Guagni, 37’ Tucceri Cimini, 49’ Thomas, 64’ Stapelfeldt
Pomigliano-Juventus 0-5
30' aut. Cetinja, 42' Hurtig, 53' Cernoia, 59' Bonansea, 90'+1' Gama
Fiorentina-Sassuolo 1-6
2' Sabatino (F), 42', 53', 55' 78' Clelland (S), 74' Philtjens (S), 89' Dubcova (S)
Inter-Napoli 1-1
25' Karchouni (I), 36' Mauri (N)

La classifica: Juventus 36, Roma 28, Sassuolo 28, Milan 25, Inter 23, Sampdoria 19, Pomigliano 13, Fiorentina 13, Empoli 13, Napoli 8, Lazio 3, Hellas Verona 1

Classifica Marcatrici: Sabatino (Fiorentina) 9, Clelland (Sassuolo) 8, Cantore (Sassuolo) 7, Giacinti (Milan/Fiorentina) 7, Lundin (Fiorentina) 6, Cernoia (Juventus) 5, Bonansea (Juventus) 5, Girelli (Juventus) 5, Dubcova (Sassuolo) 5, Bonetti (Inter) 5, Martin (Lazio) 5, Bragonzi (Empoli) 5, Cedeno (Hellas Verona) 5, Nchout (Inter) 5, Tarenzi (Sampdoria) 5
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000