Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / reggina / Serie A
Non solo Lucca. Da Fagioli a Colombo in Serie B sbocciano i giovani talentiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
sabato 25 dicembre 2021, 10:30Serie A
di Tommaso Maschio

Non solo Lucca. Da Fagioli a Colombo in Serie B sbocciano i giovani talenti

Il centravanti rivelazione della Serie B è senza dubbio Lorenzo Lucca del Pisa. Il classe 2000 non era stato annoverato come uno dei grandi colpi estivi, nonostante l’ottima stagione in Serie C con il Palermo, ma ha dimostrato il proprio valore a suon di gol e prestazioni che hanno trascinato i nerazzurri in testa alla classifica e aperto per lui le porte del grande calcio con diversi club di Serie A – fra cui anche Inter e Juventus – pronti ad accaparrarselo e il ct Mancini che ci sta facendo più di un pensierino in vista Qatar 2022.

Lucca però non è il solo giovane che si sta mettendo in mostra in questa stagione di Serie B. Dal portiere Stefano Turati della Reggina, passando per i centrocampisti Aldo Florenzi del Cosenza e Tommaso Milanese dell’Alessandria fino al difensore della Cremonese Caleb Okoli, ecco cinque giovani in rampa di lancio:

Filippo Ranocchia: Il centrocampista classe 2001 è una delle poche note positive del Vicenza in questa stagione. Titolare in mezzo al campo sia con Di Carlo sia con Brocchi il giocatore scuola Juventus appare già pronto al salto di qualità tanto che nel mercato invernale potrebbe lasciare la piazza veneta per approdare in massima serie dove non mancano le pretendenti (Cagliari e genovesi su tutte). Ranocchia del resto è uno dei pochi a salvarsi della pessima annata vissuta dai biancorossi che per questo non vorrebbero privarsene.

Nicolò Fagioli: Altro prodotto della Juventus e anch’egli centrocampista. A Cremona ha trovato quel Pecchia che lo aveva già allenato nell’Under 23 bianconera e che ne sta guidando la crescita facendolo diventare uno dei migliori centrali della categoria. Grandi qualità e non solo perché in quindici presenze il classe 2001 ha anche trovato la via del gol in tre occasioni e fornito quattro assist ai compagni. Il tutto giocando come uno dei due mediani nel collaudato 4-2-3-1 grigiorosso. Numeri che, se confermati nel girone di ritorno, potrebbero garantirgli un futuro in Serie A e magari anche un ritorno alla casa base.

Matteo Tramoni: Il suo arrivo è stato poco sponsorizzato in estate in casa Brescia, dove in avanti sono arrivati giocatori del calibro di Bajic, Palacio e Moreo, ma alla fine il giovane francese del Cagliari si è rivelato una delle armi più efficaci all’arco di mister Inzaghi. Merito di una grande duttilità – può giocare in tutti i ruoli alle spalle della prima punta – che lo hanno reso uno dei sempre presenti in casa biancoblu. Diciotto presenze, tre reti – di cui una pesantissima contro il Benevento – e un assist è il suo score stagionale con il Brescia che sembra già pronto a riscattarlo per 2,5 milioni di euro e il Cagliari che un po' si mangia le mani per non aver inserito un controriscatto nel contratto di prestito la scorsa estate.

Samuele Vignato: Il più giovane del lotto è l’italo-brasiliano classe 2004 che dopo il fallimento del Chievo ha trovato approdo nell’ambizioso Monza. Una scelta che poteva sembrare azzardata, vista la concorrenza nel reparto offensivo, ma che si sta rivelando giusta. Il giovane attaccante, che può giocare sia come seconda punta sia come trequartista, complici anche le defezioni di alcuni uomini davanti ha saputo ritagliarsi un ruolo importante in biancorosso sia da subentrante, sia poi quando è stato lanciato titolare in un ruolo come quello di prima punta che non è propriamente il suo.

Lorenzo Colombo: Il ragazzo scuola Milan è il rivale più diretto di Lucca. Centravanti classe 2002 il giocatore è stato fortemente voluto dalla SPAL in estate e sta ripagando la fiducia con sei reti e un assist in 17 presenze. Giocatore forte fisicamente aveva già fatto intravedere le proprie qualità a Cremona nella passata stagione e ora si sta confermando su altissimi livelli e sbocciando completamente. Con i rossoneri che lo tengono d’occhio come possibile innesto la prossima estate vista l’età avanzata del duo Ibrahimovic-Giroud.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000