Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Udinese, Pereyra: "Risveglio meraviglioso dopo la Roma. Dedichiamo la vittoria a Masina"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 6 settembre 2022, 10:15Serie A
di Luca Bargellini

Udinese, Pereyra: "Risveglio meraviglioso dopo la Roma. Dedichiamo la vittoria a Masina"

Roberto Pereyra, centrocampista e capitano dell'Udinese, è stato ospite questa sera degli studi di UdineseTv. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni riportato dai canali del club friulano: Dopo una notte come quella di domenica, il risveglio è meraviglioso! Siamo tutti molto contenti di ciò che abbiamo vissuto. La forza di questa squadra sta in ogni seduta di lavoro che facciamo ad allenamento. Viviamo giorno per giorno, presentandoci al campo per dare il meglio, perché il mister ci insegna che se si va forte durante la preparazione, poi lo si fa anche in partita. Noi lo stiamo dimostrando e la differenza la fa il gruppo; la fanno le persone che si mettono a disposizione.

Un grande pensiero desidero dedicarlo ad Adam Masina, che si è infortunato seriamente in un momento nel quale stava offrendo un grande contributo. Dispiace a tutti perdere un compagno capace di infondere tanta grinta e di mantenere sempre alto l'umore del gruppo. Ci mancherà tanto!
Pensando agli obiettivi di stagione, sarebbe bello riuscire a raggiungere la quota salvezza prima della pausa per la Coppa del Mondo. Per riuscirci dobbiamo continuare sulla strada intrapresa, ragionando partita per partita, senza commettere l’errore di guardare più in là di questo frangente. Il primo obiettivo, nostro e della società, resta sempre la conquista dei 40 punti. Prima ci riusciremo, prima potremo rivolgere lo sguardo ad altri orizzonti.

Indossare la fascia di capitano è un orgoglio, che va vissuto con rispetto e tante responsabilità. I compagni ti guardano in maniera differente, per questo è necessario rimanere sempre sul pezzo e dimostrare disponibilità a tutti; non solo quando si calca il rettangolo verde, ma anche fuori dal campo. Nello spogliatoio, alle parole preferisco i fatti; sono quelli he contano, anche nei momenti di difficoltà.

Vivo bene il ruolo di esterno destro rivestito nelle ultime tre gare. Quando si è verificata la necessità, mi sono offerto io al mister per ricoprirlo. Ora mi concentro sul migliorare l’interpretazione di questa posizione. Per il momento è andata bene e staremo a vedere come l’allenatore intenderà preparare il match contro il Sassuolo.

Conta tanto la carica che il tecnico riesce a dare, così come i segnali positivi che trasmette al collettivo. I ragazzi apprendono molto da questo e la differenza si vede. Ci troviamo in un grande momento e dobbiamo approfittarne, perché i periodi complicati possono sempre arrivare, e nel caso dovremo dimostrarci uniti.
Come all’epoca di Guidolin stiamo lavorando molto sul piano tattico. Nel calcio c’è sempre necessità di un po’ di tempo per imparare e per fare le cose bene, ma se continueremo a seguire quello che ci propone il mister, i risultati saranno ottimi.

Sul piano personale vivo un periodo fantastico, dato che la mia compagna è in attesa del nostro terzo figlio. Alla città di Udine dico Grazie, perché la gente ci sostiene sempre, infondendoci una grande carica che contribuisce ad aumentare la forza del gruppo squadra. Sappiamo che i tifosi vengono allo stadio per divertirsi e noi diamo il 100% affinché loro possano tornare a casa felici”.