Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / Settore Giovanile
Giovanili, i tornei si chiudono in bellezza. Al via i rinnoviTUTTO mercato WEB
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
venerdì 14 giugno 2024, 18:45Settore Giovanile
di Davide Maddaluno
per Tuttosalernitana.com

Giovanili, i tornei si chiudono in bellezza. Al via i rinnovi

Vincono e brillano Under 13 ed 11. L'Under 16 chiude a Catanzaro con il saluto a De Santis: per la successione c'è Andrea Bovo

Ultimi scampoli di tornei ma programmazione futura già partita in casa Salernitana sul fronte giovanile. Particolare attenzione all'aspetto amministrativo e burocratico a seguito della riforma dello sport: al 30 giugno, infatti, i calciatori nati dal 2008 a salire e tesserati come giovani di serie saranno tutti svincolati automaticamente, salvo nuovo accordo tra l'atleta ed il club di appartenenza. In tal ottica il club granata in questa settimana ha provveduto ad esercitare le prime opzioni di rinnovo: tra questi il difensore mancino Mattia Russo che farà parte della prossima formazione Under 17. Promosso, invece, in Primavera dopo l'ottima stagione proprio con l'Under 17 il mediano, salernitano doc, Andrea Karol Gonnella. Il gruppo Under 16, di rientro dal torneo di Catanzaro "Città dei due Mari", ha salutato mister Ernesto De Santis che sta valutando una serie di eventualità per il prosieguo della sua carriera. A guidare Marino e compagni sarà Andrea Bovo, veneziano di Mestre trapiantato a Salerno per amore. Da calciatore ha indossato in due riprese la maglia granata (2005/2006 e 2014/2016) mettendo a referto un totale 72 presenze e 3 reti.

Tornando al calcio giocato di fine stagione, dal 7 al 9 giugno, presso il c.s La Borghesiana di Roma, l'Under 13 di mister Loris Fortunato ha conquistato il torneo Coppa Capitale di categoria. I granatini classe 2011 hanno avuto anche la soddisfazione di battere due volte 1-0 la Juventus nella fase Gold ed in finale dopo un'affascinante partita disputata da entrambe le squadre. Premio individuale anche in questo caso con Luca De Prisco che è stato il miglior giocatore del torneo. A piegare i bianconeri il guizzo di Gabriele Di Donna, talentuoso attaccante in forza alla Scuola Calcio Spes dove ha giocato sotto età il campionato regionale Under 14, prestato per l'occasione alla Salernitana che molto probabilmente lo tessererà per la prossima stagione agonistica. Il cammino dei granatini è inziato dall'1-1 con il Cimiano poi è proseguito con Montignoso (sempre 1-1), San Pietro e Paolo (4-1), Romaria (1-0), di nuovo Cimiano (4-0) ed in Semifinale Montignoso, superato 1-0.

Mercoledì 5 giugno, al "Vaudano" di Capaccio Paese l'Under 11 di mister Gabriele Barletta ha portato a casa il Torneo degli Eroi vincendo tutte le partite disputate. Inoltre Francesco D'Aiuto e Antonio Bassano hanno vinto i premi di miglior portiere e miglior giocatore della competizione. Pirotecnico 4-3 nel derby con il Napoli poi 6-0 al Giugliano, 2-0 alla Vincenzo Margiotta Trentinara, 5-0 alla Turris e 4-1 all'Avellino. Venerdì 7 e sabato 8 giugno i granata 2013 hanno bissato il successo ottenuto pochi giorni prima vincendo la medaglia d'Oro nel Memorial "Gianni Scalera". Emozione ancora più grande per i ragazzi che hanno disputato e vinto la finale presso lo stadio "Pinto" di Caserta. Antonio Bassano ha vinto il premio capocannoniere e Giovanni Fasolino è stato nominato miglior giocatore del torneo. Nel girone 11-0 alla Boys Melito, 4-1 alla De Lucia e 6-0 sullo Sporting Caivano. Ai Quarti 7-1 sul Tre Torri San Marcellino, poi in Semifinale 3-1 al Real Sito S. Leucio. Anche la finale senza storia: 6-1 sul Real Agro Aversa. I mini granatini hanno avuto la possibilità di confrontarsi contro altre squadre professionistiche vivendo giorni di grande aggregazione e condivisione con compagni e avversari.