Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, divergenze economiche con Sottil ma resta il favorito: Inzaghi sullo sfondoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023
mercoledì 19 giugno 2024, 23:30News
di Raffaella Sergio
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, divergenze economiche con Sottil ma resta il favorito: Inzaghi sullo sfondo

La settimana corrente sarà indubbiamente quella che vedrà la Salernitana annunciare ufficialmente il nome del nuovo allenatore e il casting oramai si sarebbe notevolmente ristretto, con tre tecnici attualmente in lizza per arrivare all'ombra dell'Arechi, sia pur con differenti chance di essere ingaggiati. La speranza del club campano sarebbe stata quantomeno, se non di chiudere in data odierna, quella di registrare un avvicinamento del trainer piemontese rispetto alle proprie posizioni. Così non sarebbe stato ma attenzione la trattativa starebbe proseguendo con Sottil che a tutt'ora rimarrebbe il favorito per sedersi sulla panchina della Bersagliera nella prossima stagione in serie cadetta. Petrachi, più che l' ad Milan, starebbe seguitando a lavorare da buon boxer ai fianchi l'ex allenatore dell'Udinese sperando di potere annunciare la fumata bianca alla piazza granata entro questo fine settimana o, al massimo, in esordio di quella successiva, avendo però, in questo ultimo caso, già in mano l'ok della guida tecnica entro venerdì o sabato. 

In mancanza del raggiungimento dell'accordo con Sottil in questo ristretto lasso di tempo dettato dalle imminenti esigenze di programmare il prossimo campionato cadetto, il club di Iervolino virerebbe con decisione su un altro profilo, ma la rosa di alternative ad oggi sarebbe molto limitata. Il nuovo direttore sportivo del cavalluccio marino avrebbe seguito a distanza le vicende in maturazione in casa Sampdoria per Andrea Pirlo, ma sembrerebbe oramai scontata la riconferma in Liguria dell'ex regista bianconero da parte del ds doriano Pietro Accardi. Moreno Longo oramai sarebbe d'accordo con il Bari di De Laurentiis mentre resterebbe in piedi la candidatura di mister Vivarini per il quale si starebbe registrando una notevole frenata del Frosinone, società che pareva vicina a tesserarlo. 

Ecco allora che, sullo sfondo, tornerebbe a stagliarsi la figura di Filippo Inzaghi, che, dopo aver sposato Angela Robusti a Formentera, risposerebbe volentieri anche la Salernitana. Il suo nome dividerebbe un po' la piazza con folti partiti di sostenitori e oppositori del suo ritorno tra la tifoseria granata ma, soprattutto, non vedrebbe particolarmente convinto il patron Iervolino. Inzaghi tuttavia in serie B rappresenterebbe se non proprio una garanzia, un nome più che affidabile e proponibile, visti i trascorsi, con a giocare in suo favore la scorsa esperienza a Salerno, discreta considerando la rosa e l' annata nera della Salernitana, il vivere ancora a Salerno e il legame che il trainer piacentino non ha mai nascosto per la Bersagliera.