Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, Luca Ranieri e quella maledetta sliding doorsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
mercoledì 27 luglio 2022, 17:00News
di Nicola Cannoniero
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, Luca Ranieri e quella maledetta sliding doors

Negli ultimi giorni si è parlato di un ritorno di Luca Ranieri alla Salernitana, essendo quasi ai margini del progetto Fiorentina. Però questa notizia è stata smentita dal presidente granata Danilo Iervolino, aggiungendo che non è stata imbastita nessuna trattativa col giocatore dei Viola.

Il giocatore classe 1999 può essere, per la Salernitana, un jolly. È un terzino sinistro, però può giocare anche da esterno di centrocampo sinistro, ma anche da difensore centrale. La sua duttilità è anche il motivo per cui si continua a parlare di lui, oltre che potrebbe essere anche un papabile sostituto dell’infortunato Lovato, ma anche una riserva di Bradaric. Duttilità che però non manca ai granata, avendo giocatori come ad esempio Jaroszynski, in via di conferma come trapelato negli ultimi giorni.

La scorsa stagione, Luca è stato uno dei protagonisti della salvezza granata. Arrivato l’ultimo giorno di mercato a Salerno, con la maglia granata 27 presenze (debutta col Torino, subentrato a Ruggeri, che aveva subito un infortunio) ed 1 gol per il ragazzo di scuola Fiorentina. Quel gol che era arrivato in uno dei momenti difficili dei granata, ossia nella partita contro l’Empoli all’Arechi - la prima partita di Stefano Colantuono in panchina subentrato a Fabrizio Castori – quando i granata, alla fine del primo tempo, erano sotto di 4 gol. Nel secondo tempo Ranieri fu uno dei trascinatori e, al 48', sbloccò lui il tabellino per i granata. Salernitana che poi perse quella partita 4-2. Da quel momento Ranieri era diventato un faro della Salernitana. Ma poi, tra infortuni e il ritorno di Ruggeri, non è stato il Luca Ranieri della prima parte di stagione. Ma questo non lo è stato più dal 30 novembre 2021, nella partita valevole per la 15° giornata di Serie A, contro la Juventus in casa. Al 13’ minuto del secondo tempo – in quel momento la Salernitana era sotto di un gol – nel momento migliore dei granata, il suo potente diagonale colpisce il palo.

È un qualcosa che ha segnato la sua carriera a Salerno, ma anche un po' il destino della salvezza granata. Perché la Salernitana, nella prima parte della scorsa stagione ma anche nella seconda parte, al di là dei limiti tecnici soprattutto della prima parte di stagione, è stata molto sfortunata. Perché si è salvata che si è salvata, ma se quel diagonale di Ranieri fosse entrato? Sarebbe stata una salvezza tanto sofferta, o invece si sarebbe "respirato" un pochino?

Quindi per Ranieri un possibile ritorno a Salerno, potrebbe essere anche un modo per “estinguere questo debito” soprattutto con sé stesso, regalando ai granata un’altra salvezza ancor più da protagonista.