Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / serie c / Girone B
Cesena-Mantova, in Romagna prevale il segno X: le probabili formazioni
sabato 08 maggio 2021 11:45Girone B
di Simone Cataldo
per Tuttoc.com

Cesena-Mantova, in Romagna prevale il segno X: le probabili formazioni

Via alla fase play-off in Serie C con il weekend calcistico che avrà inizio in giornata odierna che dopo essersi messo la regular season dei gironi di terza divisione si prepara per regalarci grandi emozioni con gli scontri diretti che proietteranno le squadre verso la Serie B. Ad aprire i giochi è quest’oggi la sfida tra Cesena e Mantova in territorio romagnolo, con il calcio d’inizio fissato per le ore 20.45 che vedrà le due formazioni sfidarsi sul manto erboso dell’Orogel Stadium.

Cesena contro Mantova, settima contro decima con ben otto punti che le separano nella graduatoria finale della regular season. La sfida porrà di fronte certamente una delle formazioni che per storia emerge all’interno dell’intero campionato, ovvero i bainconeri, i quali certamente si pongono come obiettivo quello di arrivare fino in fondo. Non è da meno nemmeno l’avversario virgiliano, il quale però dopo l’epopea della A e quella della Serie B nel primo decennio del XXI secolo è stato relegato in serie minori ed ora si rilancia per la corsa alla cadetteria senza tante pretese.

Andando nel dettaglio il Cesena nell’attuale annata ha totalizzato 57 punti frutto di quindici vittorie, dodici pareggi e undici vittorie. Sesto migliore attacco con 51 gol fatti proprio come i conterranei del Modena, vanta al contempo l’undicesima difesa del campionato con 42 reti incassate. Tra le mura amiche non hanno reso quanto dovevano e pesano come un macigno le sette sconfitte accostate a sei vittorie ed altrettanti pareggi, che gli hanno permesso di racimolare soli 24 punti all’Orogel Stadium. In questo caso vantano il quarto peggiore reparto arretrato con ben 25 gol incassati. Nell’ultimo periodo rendimento nella media con due vittorie, tre pareggi ed una sconfitta a partire dal primo turno del mese di marzo.

Dal canto opposto invece si presenta il Mantova piazzatosi in decima posizione al termine della regular season. Un posizionamento dovuto ai 49 punti raccolti nel totale, in seguito a dodici vittorie, tredici pareggi e altrettante sconfitte. Con 47 gol siglati vantano l’ottavo migliore reparto offensivo del girone B di Serie C, ma con ben 49 reti incassate risulta la peggiore quinta difesa del torneo. In trasferta si è mossa molto bene risultando la settima formazione per punti ottenuti, ovvero 26 in diciannove impegni esterni disputati, e sempre fuori dalle mura amiche sono il quarto migliore attacco del raggruppamento con 25 gol messi a segno. Arrivano ai play-off da un periodo tutt’altro che positivo, con soli tre punti ottenuti nelle ultime cinque gare frutto di soli pareggi, con la vittoria che manca da 38 giorni, ovvero dall’ultimo giorno di marzo quando i lombardi si imposero per 0-2 sul Ravenna.

Nello specifico andremmo ad analizzare anche il rendimento storico delle due formazioni nei play-off. Partendo dal Cesena sodalizio che ha un buon feeling con questa fase difficile, con cinque play-off affrontati nel corso della sua storia e con tre di essi che hanno permesso loro di ottenere due volte la promozione in Serie A e una volta quella in Serie B. Nelle restanti due volte invece i romagnoli vennero eliminati al primo turno. Nel dettaglio il primo spareggio promozione i bianconeri lo disputarono nella stagione 1986/87 e la vittoria nell’ultimo turno contro il Lecce per 2-1 gli valse l’approdo in massima serie. Nel 2002/03 il Cesena venne eliminato nella doppia sfida dal Pisa in semifinale, ma un anno dopo un pareggio ed una vittoria in finale contro il Lumezzane negli spareggi di C1 gli valse l’approdo in Serie B. Nell’ultimo decennio invece gioia ed amarezza. Nel 2013/14 arrivarono in finale play-off della Serie B riuscendo a vincere tutte e due le sfide contro il Latina ritrovandosi in Serie A. Meno fortunati furono due anni più tardi quando dovettero arrendersi allo spezia nel primo turno della fase play-off.

Quattro le fasi play-off affrontate dal Mantova nel corso della sua storia centenaria. Se le prime due gli valsero in entrambe le occasioni la promozione in Serie B, le ultime affrontate invece sono risultate meno fortunate ed hanno negato la C ai virgiliani. I primi play-off disputati furono nell’annata 1958/59 quando il Mantova (ai tempi Ozo Mantova) vinse in finale contro il Siena per 1-0; questo risultato li catapultò in Serie B e fu questa la prima promozione in cadetteria ottenuta sul campo, dato che la prima del 45/46 arrivò d’ufficio. A distanza di quarant’anni il Mantova giocò i play-off nel 2004/05 affrontando il Pavia in una doppia sfida che si concluse 6-1 in favore dei virgiliani i quali ottennero la promozione in Serie B. Gli ultimi due spareggi li ha disputati di recente, ovvero nel tra il 2017 ed il 2019 nel girone B di Serie D, ma in entrambe le annate non ottenne il passaggio in C. Nel primo anno uscirono in semifinale contro l’Arzignano Valchiampo per 5-2, mentre nell’annata seguente persero la finale 1-2 contro la Pro Sesto.

Le due squadre nella storia si sono incontrate in ben 13 campionati, di cui cinque di Serie C e i restanti otto di Serie B. Risultano riconducibili venti precedenti su ventisei totali, con il primo che si disputò nel campionato di Serie B girone B 1946/47 in territorio romagnolo e vide i lombardi trionfare di misura per 0-1. Nel totale il Cesena ha trionfato sette volte, altrettanti sono i pareggi tra bianconeri e biancorossi mentre i virgiliani hanno trionfato sei volte. In territorio romagnolo invece è una sola la vittoria del Mantova, con cinque vittorie del Cesena e ben sette pari, con quest’ultimi che prevalgono sui restanti. Nella stagione in corso all'andata fu pareggio a reti bianche tra le mura dell'Orogel Stadium, mentre al ritorno al "Danilo Martelli" fu 0-4 tondo dei bianconeri che si imposero con le reti di Steffè, Capanni, Russini e l'autorete di Zanandrea. 

Passando al capitolo ex sono due, uno per parte, ma entrambi assenti per i rispettivi problemi fisici. Tra le file del Cesena c’è Leonardo Longo, terzino destro che nella stagione 2015/16 disputò 12 gare con il Mantova nel campionato di Terza divisione in prestito dall’Inter. Dal canto opposto invece vi è Alessio Militari, giovane centrocampista che nella stagione 2017/18 fece parte dell’under 19 del Cesena collezionando 10 presenze con la selezione Primavera e trovando anche l’esordio tra i professionisti nella sfida di Coppa Italia contro la Sambenedettese.

QUI CESENA – Cinque gli assenti per mister Viali, con i tre difensori Lepri, Longo e Maddaloni che assieme agli attaccanti Capanni e Borello non hanno risposto presente all’appello della vigilia da parte del tecnico. Sarà dunque 4-3-3 con pochi dubbi per i romagnoli. Porta affidata a Nardi, mentre in difesa i centrali Ciofi e Ricci saranno supportati lateralmente da Zappella e Favale. Chiavi della mediana affidate a Petermann il quale vedrà ai suoi lati Collocolo e Steffè. In avanti il tridente dovrebbe veder protagonisti Zecca e Russini a supporto del trascinatore della squadra Bortolussi.

QUI MANTOVA – Sul fronte opposto sono quattro le assenze per mister Troise con Baniya in difesa che non ce la fa, a centrocampo le defezioni sono rappresentate da Felipe e Militari ed in avanti invece Di Molfetta. Anche in questo caso i dubbi dovrebbero esser pochi con un 3-4-3 che vedrebbe anzitutto Tosi tra i pali. Nella linea di difesa protagonisti Panizzi, Cecchi e Bianchi, mentre gli esterni di centrocampo ci saranno Sulvestro e Pinto. A supporto degli ultimi due dovrebbero esserci i centrali Zibert e Gerbaudo. Infine in avanti il tridente sarà composto da Guccione, Ganz e Cheddira, giocatori capaci di mettere a segno 34 gol in tre.

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella, Ciofi, Ricci, Favale; Collocolo, Petermann, Steffè; Zecca, Bortolussi, Russini. A disp.: Benedettini, Gonnelli, Tonetto, Adrizzone, Capellini, Di Gennaro, Munari, Caturano, Nanni, Sorrentino. All.: Viali.

MANTOVA (3-4-3): Tosi; Panizzi, Cecchi, Bianchi; Silvestro, Zibert, Gerbaudo, Pinto; Guccione, Ganz, Cheddira. A disp.: Tozzo, Zanandrea, Palmiero, Mililo, Esposito, Zappa, Mazza, Saveljevs, Zigoni, Sane, Nappi. All.: Troise.

La sfida play-off tra Cesena e Mantova sarà diretta dal sign. Marco Acanfora della sezione di Castellammare di Stabia, coadiuvato dal primo assistente Salvatore Emilio Buoncore (Marsala), il secondo assistente Amir Salama (Ostia Lido) ed il quarto uomo Adalberto Fiero (Pistoia).

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000