Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Avellino, Pazienza: "Domani proveremo a vincere a tutti i costi"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Ferri
sabato 2 dicembre 2023, 14:15Girone C
di Giacomo Principato
per Tuttoc.com

Avellino, Pazienza: "Domani proveremo a vincere a tutti i costi"

Michele Pazienza, tecnico dell'Avellino, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'impegno contro la Turris. Eccone un estratto: "Affronteremo una squadra che ha uno spirito battagliero, ha gamba, corsa, hanno tre centrali di difesa con una forza fisica importante e vengono sugli attaccanti in maniera feroce. Hanno giocatori di qualità, che creano superiorità numerica e sarà un avversario tosto da affrontare. Veniamo da un passaggio del turno in Coppa Italia, una competizione che man mano che va avanti diventa prestigiosa e su questo i ragazzi hanno preso una convinzione importante. Domani bisognerà provare a vincere a tutti i costi - riporta Tuttoavellino.it -. Lo faremo per tantissimi motivi, uno di questi è dovuto a quanto accaduto in settimana. Rispetto a quanto successo, io mi sento un piccolo puntino nella vita di un uomo che in questo momento sta soffrendo. Un uomo che ha una grande educazione, una persona cordiale e con uno spirito che travolge.

Una persona colta, senza toccare l'aspetto sportivo e calcistico, per lui parla il suo passato, è inutile toccare un aspetto sportivo. Detto ciò, non voglio addossare alla squadra alcuna responsabilità. In che senso. Non credo che le mie parole possano alleviare il suo dolore, o un mio abbraccio possa fare molto in questo momento. Quindi il modo e la maniera in cui posso essere utile, è guidare ciò che il direttore ha costruito, nel  miglior modo possibile. Voglio che questa responsabilità cada su di me. Non sui ragazzi e voglio che i ragazzi si stacchino da questa situazione e siano liberi, mentalmente e di gambe".