HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » udinese » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Udinese, provaci!

07.12.2019 12:42 di Stefano Pontoni    per tuttoudinese.it   articolo letto 108 volte

Rivedere la stessa voglia, la stessa intensità di mercoledì. La Coppa Italia è altra cosa, è vero, il Bologna ha giocato con le seconde linee, vero anche quello, ma il 4 a 0 infrasettimanale è stata una grande iniezione di fiducia, una scossa, quella risposta che serviva per mettersi alle spalle la brutta partita dell'Olimpico. 

Il ritiro ha funzionato, come credo abbia inciso non poco la presenza a Udine di Gino Pozzo. La società si è fatta sentire, ha fatto capire alla squadra che atteggiamenti passivi non saranno più tollerati. Mossa giusta che ha portato ad un risultato tangibile.

Ora però serve dare continuità, lo scrivo sempre ma oggi più che mai. Continuità di prestazione, di mentalità. Contro il Napoli con la testa giusta, con la voglia di andare a prendere punti (tra l'altro necessari per muovere la classifica). Mangiare l'erba, ancora una volta e non in una partita soltanto. Tutto dipende dall'Udinese, ha ragione Gotti. Pensare soltanto a sé stessi e a cosa si può veramente dare in campo. 

Resto convinto questa squadra non sia scarsa, ha qualità, non eccelse, ma sicuramente superiori ai 14 punti fin qui raccolti. Che qualcosa non vada è chiaro, errori, anche in fase di costruzione della rosa, sono stati fatti. Ma l'Udinese può e deve fare di più. Ad iniziare da questa sera. 

Di fronte una squadra che è nel mezzo di una vera e propria tempesta. Ancelotti da una parte, lo spogliatoio ribelle dall'altro, la società da un altro ancora. Confusione totale e rischio di ennesimo ammutinamento. 

Approfittare della situazione è un obbligo. Ovvio, ripeto come ha ripetuto Gotti più volte ieri, guardiamo a noi stessi, ai nostri problemi e non a quelli altrui ma affrontare il Napoli ora è sicuramente un'altra cosa. Stop, non diciamo altro.

Testa giusta, concentrazione, fame, fame e ancora fame. Così la situazione può cambiare. L'avranno capito tutti? Scalpitano le secondo linee, i titolari ora dimostrino di meritarsi la maglia.

Alle 18, tutti uniti, come sempre.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Udinese

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510