Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / udinese / Serie A
Empoli-Udinese 3-1, le pagelle: Pinamonti una roccia, bene Parisi. Deulofeu troppo soloTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 7 dicembre 2021, 06:20Serie A
di Michele Pavese

Empoli-Udinese 3-1, le pagelle: Pinamonti una roccia, bene Parisi. Deulofeu troppo solo

Risultato finale: Empoli-Udinese 3-1

EMPOLI

Vicario 6,5 - Due parate nel finale di primo tempo tengono a galla la sua squadra. Non può nulla sul tiro piazzato di Deulofeu, salva anche nella ripresa su Beto.

Stojanovic 6,5 - Poco propositivo nella prima frazione, bada soprattutto a marcare Deulofeu e Udogie ma spesso perde il contatto con i rapidi avversari. Nella ripresa è tutta un'altra storia e dopo quattro minuti trova il suo primo gol in Serie A.

Tonelli 6 - Deve tenere testa a Beto, uno degli attaccanti più in forma del campionato. Qualche sbavatura, lascia troppo spazio a Success per l'uno-due con Beto.

Viti 6,5 - Altra prova di personalità e sostanza per il ragazzo classe 2002, attento e preciso in marcatura. Esce per un problema muscolare. Dal 66' Romagnoli 6 - Prende un giallo evitabile dopo pochissimi secondi ma non corre grossi rischi.

Parisi 6,5 - Inizio un po' timoroso, prende fiducia con il passare dei minuti. Dalle sue parti c'è un cliente difficile come Soppy; l'ammonizione subita nel primo tempo non lo condiziona, una sua sgroppata è decisiva per il 2-1 firmato da Bajrami. Nella ripresa si esalta.

Haas 6 - Molto mobile, cerca sempre di essere un riferimento per i compagni ed è sempre nel vivo della manovra. Dall'82' Luperto s.v..

Ricci 6,5 - Uno dei più brillanti. Per venti minuti abbondanti si vede poco, poi comincia a macinare gioco e a farsi vedere in fase di impostazione. Entra nelle azioni dei due gol. Dal 72' Stulac 6 - Il suo compito è difendere il risultato e lo svolge nel migliore dei modi.

Zurkowski 6,5 - È sua la prima conclusione della partita, dopo 5', ma Silvestri è attento e respinge in corner. Poi tanto lavoro di raccordo. Dall'81' Bandinelli s.v..

Bajrami 7 - Torna titolare dopo oltre un mese, la condizione fisica non è delle migliori. Fa fatica ad entrare nel match ma nella ripresa diventa un fattore: gol (fortunoso) del 2-1, Silvestri gli nega la doppietta subito dopo. Firma l'assist per il 3-1 di Pinamonti. Dall'82' Henderson s.v..

Cutrone 6,5 - Corre, lotta, ci prova dalla distanza (bravo Silvestri). Salta anche l'uomo, mostrando una buona condizione generale. Gli manca solo il gol.

Pinamonti 7 - Lavoro importante per far salire la squadra, i difensori avversari non lo spostano mai. È sempre troppo distante dalla porta e non trova praticamente mai la conclusione. Ci riesce due volte: un gol e una traversa scheggiata dalla distanza. Implacabile.

Aurelio Andreazzoli 7- Nessuno si sarebbe aspettato un Empoli così in alto in classifica. Sono 23 i punti conquistati, gli stessi del Verona di Tudor; idee chiare, concretezza, tanti giovani interessanti. La squadra toscana vince ancora e convince: dopo un primo tempo sotto tono, la ripresa è davvero superlativa. Merito anche delle indicazioni del tecnico, che aggiusta tutto all'intervallo senza cambiare i protagonisti.

UDINESE (pagelle a cura di Marco Pieracci)

Silvestri 6,5 - Per un tempo sembra il gatto ammirato a Verona, devia in angolo la conclusione di Zurkowski e quella di Cutrone. Prende tre gol senza avere grosse colpe.

Perez 5 - Cresciuto alla scuola di Godin, Gotti lo sta riconvertendo in terzino destro ma è un ruolo che deve ancora metabolizzare. Non chiude su Zurkowski e si perde Pinamonti. Dall'80' Nestorovski sv

De Maio 5 - Scelto un po' a sorpresa al posto di Nuytinck per sostituire Becao. Parisi mette la freccia e lo sorpassa con estrema facilità.

Samir 6 - Francobolla Pinamonti che gliela nasconde spesso costringendolo al fallo. Si prende un giallo pesante che gli costerà il Milan. Dal 55' Nuytinck 5,5 - Dentro perchè Samir è già ammonito e Gotti preferisce evitare guai. Sfortunato nel rimpallo con Pinamonti. Si immola su Ricci.

Udogie 5 - Gestisce male una ripartenza, potrebbe segnare sui titoli di coda del primo tempo. Tanti errori tecnici e la mancata chiusura su Stojanovic.

Soppy 5,5 - Prova sempre a strappare in velocità ma la qualità nella corsa è inversamente proporzionale alle scelte che prende. Dal 55' Jajalo 5,5 - Macchinoso in costruzione, la strozza troppo da buona posizione.

Arslan 6 - L'eroe dell'Olimpico cerca il bis impegnando Vicario con un bel sinistro. In una squadra così fisica le sue geometrie servono come il pane. Dal 65' Pussetto 5,5 - Porta poco alla manovra offensiva, non salta mai l'uomo.

Makengo 5 - Un bel salvataggio nel primo tempo e tanto dinamismo per soffocare la manovra palla a terra dell'Empoli. Non riesce a mettere una pezza su Stojanovic e da lì va in tilt sbagliando praticamente tutto.

Deulofeu 6,5 - La sblocca con una splendida giocata. Le sue qualità tecniche sono superiori alle media e allora prova a fare tutto da solo. A volte esagera un po' ma è l'unico a creare veri pericoli.

Success 6 - Gioca vicino a Beto, girandogli attorno. Regala il secondo assist di fila avviando l'azione con un aggancio che vale il prezzo del biglietto. Eccesso di altruismo quando serve il portoghese invece di calciare in porta. Dall'80 Samardzic sv

Beto 5 - Si muove come un falco in mezzo ai centrali, aspettando il primo errore per colpire ma si divora il vantaggio e spara su Vicario quella del possibile pareggio.

Luca Gotti 5 - Non si mette a sfidare l'Empoli sul piano del palleggio, fa densità al centro per impedire agli avversari di sviluppare il loro gioco e trovare Bajrami tra le linee. La tattica funziona fino a quando la squadra è corta e le distanze tra i reparti vengono rispettate fedelmente. Dopo sono dolori.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000