Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / L'avversario
L'Albania ci crede, Kristi: "Vi conosciamo benissimo. Broja? Speriamo nel derby..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 15 giugno 2024, 11:00L'avversario
di Red. TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

L'Albania ci crede, Kristi: "Vi conosciamo benissimo. Broja? Speriamo nel derby..."

Sejatllari Kristi, che squadra è questa Albania?

"Ha superato un percorso difficile per arrivare a questo Europeo e arriva a questa partita con tanti giocatori che giocano in Serie A: Hysaj, Djimsiti e Asllani, ma anche Ramadani, Ismajli e Bajrami... Praticamente metà squadra conosce molto bene il campionato italiano".

La difesa è il reparto più forte?

"Credo proprio di sì, ma non è nemmeno da sottovalutare questo centrocampo di grandi palleggiatori. Hanno la giusta esperienza e la speranza è che quella di domani possa essere una gara senza sorprese. Dovrebbe essere così: vi conosciamo benissimo".

Quanti tifosi albanesi ci saranno?

"Forse in questi giorni in Albania abbiamo esagerato con i numeri, ho letto anche di 50mila albanesi ma non è così. Dovrebbero essere tra i 35mila e i 40mila i tifosi albanesi presenti allo stadio. E una buona parte di loro occuperà quel famoso muro giallo che domani diventerà il muro rosso".

In che periodo è Broja?

"Non è in un grande periodo. Prima il Chelsea, poi il Fulham: continua a giocare poco. Ora si parla di nuovo di lui in chiave calciomercato: speriamo possa andare al Milan così da giocare il derby contro Asllani".

Cosa ha aggiunto Sylvinho?

"Lavora molto con la video-analisi e ha permesso all'Albania di fare uno step in avanti. Reja era un allenatore a fine carriera, giocava sempre col 3-5-2. Invece con Sylvinho siamo andati oltre con un modo di giocare più spregiudicato".

Ci credete nella vittoria?

"Certo, un risultato positivo è possibile. Forse può andare bene anche un pareggio ma l'Italia non è in una situazione tanto buona, non è l'Italia di tre anni fa. Noi siamo una nazionale piccola, siamo tre milioni di abitanti ma il campo è il campo. Ci crediamo".