Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / L'esclusiva
POCHESCI A RFV, Da Italiano a Palladino un passo indietroTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 25 giugno 2024, 15:13L'esclusiva
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

POCHESCI A RFV, Da Italiano a Palladino un passo indietro

rfv
Sandro Pochesci a RadioFirenzeViola
00:00
/
00:00

Per commentare le parole di Raffaele Palladino, presentato oggi come nuovo allenatore della Fiorentina, e non solo, su Radio FirenzeViola spazio a Sandro Pochesci, tecnico che ha parlato così ai nostri microfoni: "Palladino ha già fatto lo step che serviva. L'inizio è sempre difficile, soprattutto in una piazza come Firenze. Servirà tanta protezione da parte della società. Oggi come oggi un allenatore è condannato a sbagliare. Secondo me, se posso dirlo, tra Italiano e Palladino la Fiorentina ha fatto un passo indietro. Fossi stato nella dirigenza viola avrei puntato su Sarri, sarebbe stato l'unico in grado di far fare un passo in avanti alla società. Questo era il momento in cui la Fiorentina doveva osare, l'ora in cui poteva competere per il quarto posto".

E sulla prestazione di Mateo Retegui, obiettivo viola, ieri in Nazionale: "Secondo me è un buon attaccante, non quello che abbiamo visto ieri; è un centravanti che può far bene in un sistema di gioco, ma se poi lo dobbiamo abbandonare lì davanti, senza nessun pallone buono o un riferimento accanto a lui. Questa è stata anche una mancanza di Spalletti, perché ha mancato di coraggio all'inizio gara".