Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Calcio femminile
Calcio Femminile, date nuova stagione: Serie A al via il 27 agosto, B e Primavera il 18 settembreTUTTOmercatoWEB.com
martedì 28 giugno 2022, 21:04Calcio femminile
di Claudia Marrone
fonte Figc.it

Calcio Femminile, date nuova stagione: Serie A al via il 27 agosto, B e Primavera il 18 settembre

Mancano pochi giorni all’introduzione del professionismo nel massimo campionato femminile, una svolta epocale che scatterà ufficialmente venerdì 1° luglio con il via della stagione sportiva 2022/23. Nella riunione odierna del Consiglio Federale sono state invece svelate le date in cui inizieranno i tre campionati organizzati dalla Divisione Calcio Femminile: la Serie A partirà sabato 27 agosto, mentre la Serie B e il Campionato Primavera domenica 18 settembre. Date a parte, le novità introdotte nella prossima stagione non si limitano al passaggio al professionismo, ma riguarderanno anche il cambio di format della Serie A, del Campionato Primavera e della Supercoppa, senza dimenticare l’aumento delle squadre - da 14 a 16 - che parteciperanno alla Serie B.

La Serie A Femminile sarà strutturata su 10 squadre e si svolgerà in due fasi. Nella prima fase, le squadre si affronteranno tra loro in gare di andata e ritorno, per un totale di 18 giornate. Successivamente, nella seconda fase, le prime 5 della graduatoria accederanno a una poule scudetto, con il palio il titolo di campione d’Italia (prima classificata) e l’accesso alla UEFA Women’s Champions League (prima e seconda classificata); le ultime 5 si affronteranno, invece, in una poule salvezza, nella quale l’ultima retrocede direttamente in Serie B e la penultima dovrà giocarsi la salvezza in una gara di play out contro la seconda del campionato cadetto.

Le 5 squadre di ciascuna poule si affronteranno in un girone all’italiana, con 4 gare di andata e 4 gare di ritorno per ulteriori 10 giornate complessive (2 turni di riposo ciascuno). In questa seconda fase, le società ripartiranno con i punti conseguiti nella prima fase. In totale, le giornate passano dalle attuali 22 a 28, e nella seconda fase ci si attende un aumento del livello tecnico della competizione per la poule scudetto e una serie di gare più equilibrate e quindi maggiormente interessanti nella poule salvezza.

Contestualmente, è stata ripristinata la formula della Supercoppa in gara unica in luogo della Final Four che nelle ultime due stagioni ha riscosso particolare successo di pubblico e interesse mediatico, ma che rischiava di riproporre troppe volte gli stessi scontri diretti, alla luce proprio del nuovo format della Serie A. Per quanto riguarda il Campionato Primavera, invece, ci sarà l’istituzione di 2 diverse categorie, che si svolgeranno con modalità all’italiana e tra di esse sarà previsto un meccanismo di retrocessione e promozione.