HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Leiva e Luis Alberto: dall’ansia al sollievo. Ora l’attesa per la Juve

06.12.2019 09:30 di Riccardo Caponetti    articolo letto 2987 volte
Fonte: Dall'inviato a Roma
Leiva e Luis Alberto: dall’ansia al sollievo. Ora l’attesa per la Juve
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Hanno fatto cambiare l’umore ai tifosi della Lazio, Leiva e Luis Alberto. Dall’ansia d’inizio settimana, dovuta alla loro assenza all’allenamento di lunedì, al sospiro di sollievo tirato nelle ultime ore, quando da Formello sono arrivate soltanto notizie positive circa le loro condizioni fisiche. Il brasiliano era uscito contro l’Udinese a 15’ dalla fine, si temeva un problema muscolare ma in realtà erano solo crampi. Lunedì ha riposato, per poi tornare subito a pieno regime e mettere la Juventus nel mirino. Lo spagnolo ha preoccupato di più, perché si è rivisto in campo soltanto mercoledì, quando il countdown recitava -3 dall’ora X, ovvero le 20.45 di sabato. Ha seguito un rigido e preventivo protocollo di fisioterapia per la pubalgia, che l’anno scorso l’ha tormentato. Niente di grave dunque. Tutto studiato a tavolino, ai minimi dettagli, perché nulla deve essere lasciato al caso. Tatticamente, fisicamente e mentalmente. Per fare risultato contro i campioni d'Italia bisogna fare la partita perfetta, come ha ricordato spesso Inzaghi al gruppo in questi giorni.

Leiva e Luis Alberto ci saranno domani, nel big match dell’Olimpico contro la Juventus. La loro presenza dà sollievo ai tifosi biancocelesti, pronti a spingere in 50 mila la squadra contro Ronaldo. Insieme a Milinkovic, formano uno dei centrocampo più forti d’Italia. Diversi per caratteristiche e attitudini, i tre si completano alla meraviglia anche grazie alla generosità di ognuno di loro. In particolare del brasiliano, che spesso è costretto a rimanere più basso per dare equilibrio alla squadra, e del serbo, che rispetto al passato fa tanto lavoro di copertura senza palla. Il tutto per permettere a Luis Alberto di muoversi con libertà nella metà campo offensiva e metterlo nelle condizioni migliori per esprimere il suo calcio. Gli sta riuscendo tutto all’andaluso, il cui tocco di palla è invidiabile. “Sembra Platini”, ha detto mister Gregucci a TMW Radio qualche giorno fa. Un’iperbole, forse, utilizzata comunque per elogiare il miglior assist-man del nostro campionato (quota 10). La clessidra continua a scendere. L’ansia non c’è più, tra poco neanche il sollievo perché più si avvicina il calcio d’inizio e più aumenta la pressione e l’attesa.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510