Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Libero - La Juve prepara la mossa segreta per mettersi al riparo da nuove penalizzazioniTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 aprile 2023, 11:10Primo piano
di Simone Gioia
per Bianconeranews.it

Libero - La Juve prepara la mossa segreta per mettersi al riparo da nuove penalizzazioni

L'edizione odierna di Libero parla di una mossa segreta a cui starebbe lavorando la società bianconera per difendersi dai procedimenti giudiziari. "Alla Figc danno i numeri. Dopo i -15, ora alla “Vecchia Signora” c’è chi ne vorrebbe infliggere altri 25, per un totale di -40. Tanto vale condannarla alla Serie B con il pesante fardello di altri 15-20 punti di penale. Ma sono solo ipotesi e continua la suspense per quella che sarà la condanna definitiva.

Sul piano sportivo, infatti, le variabili sono più d’una e il sovrapporsi di un’inchiesta sull’altra, senza un riferimento certo (quello della giustizia penale), potrebbe riservare sorprese. La “Vecchia Signora” starebbe preparando un mossa, per ora segreta, che la metterebbe al riparo da nuove penalizzazioni e dalla retrocessione che si vorrebbe evitare a tutti i costi. Che i dirigenti, poi, se la cavino come possono, tra squalifiche e radiazioni, ma la società sarebbe salva. Sul piano giuridico il procuratore federale Giuseppe Chiné qualche errore lo ha commesso e non si esclude che il pool difensivo della Juventus ne abbia individuato «uno di sostanza» che «potrebbe annullare tutto ciò che è stato fatto fin qui» e rimettere la «palla al centro». Se sul piano penale i lega li bianconeri stanno facendo “catenaccio” e di quel procedimento, non solo non se ne vede la fine, ma neppure l’inizio, sul piano sportivo non è escluso il gol in contropiede proprio in “zona Cesarini”" si legge.