Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / napoli / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 gennaioTUTTOmercatoWEB.com
venerdì 22 gennaio 2021 01:00Serie A
di Gaetano Mocciaro

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 gennaio

MILIK LASCIA IL NAPOLI UFFICIALMENTE: È UN NUOVO GIOCATORE DEL MARSIGLIA. MILAN, OGGI ARRIVA TOMORI E CONTI È DEL PARMA. REYNOLDS DICE SI ALLA ROMA, KOKORIN CONFERMA IL TRASFERIMENTO ALLA FIORENTINA

ATALANTA
Ne avevamo parlato nei giorni scorsi. Ci sono stati nuovi contatti recentemente. Il Cincinnati alza il pressing per il Papu Gomez, in uscita dall’Atalanta. Offerta da 7 milioni più bonus e un triennale al giocatore. Parti al lavoro. L’MLS tenta il Papu, che può essere il prossimo rinforzo di Jaap Stam. Sviluppi nei prossimi giorni.

BENEVENTO
Benevento a caccia di un attaccante. In attesa di definire il futuro di Gabriele Moncini e incassato il no dell'Inter per Pinamonti, la dirigenza giallorossa sta valutando due profili sondati già in passato. Si tratta di Fernando Llorente del Napoli e Leonardo Pavoletti del Cagliari. Al momento i due lasceranno i rispettivi club solo dopo l'arrivo di un'altra punta, ma il Benevento conta di chiudere a stretto giro di posta per mettere a disposizione di Inzaghi una valida alternativa a Lapadula.

BOLOGNA
Secondo quanto riferito da Novsport.com il Bologna nei prossimi giorni farà un tentativo per portare in Italia il giovane portiere Ivan Andonov del Levski Sofia. Il classe 2003, che ha un altro anno di contratto con il club della capitale bulgara, piace anche alla Fiorentina, ma nelle ultime ore il Bologna avrebbe fatto passi in avanti e sarebbe pronto a presentare un'offerta al Levski per assicurarsi le prestazioni del talentuoso estremo difensore.

FIORENTINA
Adesso è ufficiale. Youssef Maleh è un nuovo giocatore della Fiorentina. Il centrocampista classe '98 - si apprende dal contratto depositato in Lega - arriva dal Venezia in maglia viola a titolo definitivo.

Intervistato da Sport-Express.ru l'attaccante Alexander Kokorin ha parlato del suo prossimo trasferimento in Italia per vestire la maglia della Fiorentina svelando che il club lo seguiva da quasi un anno e di aver già parlato con il tecnico Prandelli: “Io come Miranchuk? Non conosco la sua situazione, ma mi pare di aver capito che lo hanno preso senza il consenso dell'allenatore, ma potrei sbagliarmi. Io ho parlato con il mister tre giorni fa, mi ha chiesto in che posizione posso dimostrare il mio valore al meglio e gli ho risposto che posso giocare ovunque, anche se preferisco partire da destra. Prandelli mi ha spiegato come intende giocare e mi ha promesso che mi avrebbe dato tutto il tempo per adattarmi. Credo che sarà necessario un mese. - continua Kokorin – La Fiorentina mi aveva cercato già lo scorso aprile, ma allora non trovammo un accordo. Ora invece sono cambiate alcune cose ed eccomi qui. Volevo andare da tempo a giocare in Europa e questa è probabilmente la mia ultima occasione per dimostrare che posso giocare. Per questo non ci sono stati problemi a ridurmi lo stipendio”.

Non solo Alexander Kokorin, calciatore che arriverà dallo Spartak Mosca per circa 5 milioni di euro. La Fiorentina sarà assoluta protagonista di questi ultimi dieci giorni di calciomercato e dopo le cessioni di Cutrone, Duncan, Saponara e Lirola è pronta a rinforzarsi ulteriormente. Soprattutto a centrocampo.

Uno dei nomi presenti sul taccuino della società gigliata è di quelli importanti, perché è già oggi uno dei migliori calciatori croati in circolazione anche se solo un '98. Si tratta del trequartista Lovro Majer della Dinamo Zagabria, calciatore paragonato in patria a Zvonimir Boban. Majer è centrocampista e rifinitore dotato di grande visione di gioco e l'ha messo in mostra anche nella fase a gironi di questa Europa League, con grandi prestazioni contro il Wolfsberger e CSKA Mosca.

Alla Fiorentina piace, e parecchio. Così come ad altri club in Europa. Lo sa bene la Dinamo Zagabria che per trattare ha fissato un prezzo base che si aggira sui 15 milioni di euro, senza la possibilità di cederlo in prestito con diritto di riscatto. I contatti vanno avanti, il club viola ci pensa: Majer potrebbe essere uno dei grandi colpi

GENOA
Enrico Preziosi, nel corso della sua chiacchierata coi giornalisti al termine dell'Assemblea di Lega, conferma l'interesse per Sam Lammers, che potrebbe prendere il posto di Scamacca nel roster del suo Genoa: "E' un giocatore che ci piace, ne abbiamo parlato. Ma ci sono anche le sorprese, mi auguro di poter arrivare a qualcosa che faccia piacere al nostro allenatore".

JUVENTUS
In casa Juventus continuano a latitare le offerte per Sami Khedira. Il tedesco vorrebbe la Premier League, ma al momento l'unico sondaggio concreto sembra essere quello dello Stoccarda. Per questo, la Juventus sta valutando l'idea di risolvere il contratto che ancora lega il tedesco al club. A riportarlo è Tuttosport che spiega come la società bianconera abbia intenzione di risolvere la questione legata al tedesco prima di affondare il colpo per la quarta punta da regalare ad Andrea Pirlo.

Liberato Giampaolo Cacace per sbloccare la trattativa Scamacca. E' l'ultima idea della Juventus, che sta trattando l'acquisto dal Sint-Truiden del difensore neozelandese classe 2000 e vorrebbe chiuderlo a stretto giro di posta. Cacace potrebbe essere girato subito al Sassuolo per sbloccare la trattativa Scamacca, attaccante che la Juventus ha individuato come quarta punta per la seconda parte di stagione e centravanti su cui puntare per il futuro.

LAZIO
Nel caso in cui la Lazio dovesse cedere Vavro nel corso di questo mese di gennaio, per accogliere un giocatore come Sokratis dovrebbe far spazio cedendo un altro calciatore over oppure lasciar perdere il greco e puntare su un U22 come da regolamento per le liste. L'altra strada potrebbe portare all'inserimento di un calciatore cresciuto nel vivaio e per questo un possibile obiettivo potrebbe essere Tuia del Benevento, che ha esordito sotto la guida di Delio Rossi in biancoceleste e venne mollato due anni fa dalla Salernitana di Lotito. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

MILAN
Ci siamo. Il Milan è pronto ad accogliere Fikayo Tomori: oggi, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il difensore del Chelsea, in arrivo in rossonero in prestito con diritto di riscatto, sarà a Milano. Poi il consueto iter di visite mediche e firme, anche se per i tempi legati al transfert è complicato che Pioli possa già averlo a disposizione nella prossima di campionato, sabato alle 18 contro l’Atalanta.

l Milan non molla per Junior Firpo. Nonostante il Barcellona abbia inizialmente bloccato la partenza del laterale a causa dell'impossibilità di prendere adesso un sostituto, i rossoneri insistono per il possibile vice-Theo Hernandez sull'out mancino e hanno presentato un'offerta ufficiale di prestito oneroso da 500.000 euro con diritto di riscatto intorno a 15 milioni. Il club catalano valuta l'ex Betis almeno un milione per il prestito oneroso più oltre 20 milioni per il riscatto, ma i contatti tra il Diavolo e l'entourage del calciatore vanno avanti senza sosta da giorni.

L'agente di Junior Firpo, Sufiel Abdelkader, è il padre di Brahim Diaz e gli ottimi rapporti col Milan mantengono aperta, almeno in casa rossonera, un'operazione che il Barça continua - in questo momento - a ritenere molto complicata da realizzare.

NAPOLI
Inizia ufficialmente la nuova avventura di Arek Milik. Il Napoli ha annunciato la cessione del centravanti polacco, all'Olympique Marsiglia in prestito con obbligo di riscatto.

PARMA
Andrea Conti è ufficialmente un nuovo calciatore del Parma. Il club emiliano ha depositato il contratto del terzino destro classe '94, che arriva dal Milan in prestito con obbligo di riscatto. Il Parma ha battuto la concorrenza della Fiorentina, altro club che era interessato all'ex laterale dell'Atalanta.

Arrivato lo scorso ottobre dal Nizza, Wylan Cyprien potrebbe già lasciare il Parma. Sul centrocampista classe '95, infatti, c'è da registrare l'interesse del Bordeaux che vorrebbe il giocatore in prestito per sei mesi. Un'operazione che potrebbe concludersi negli ultimi giorni di gennaio, ma che risulta tecnicamente complicata. L'obbligo di riscatto da parte del Parma, infatti, scatta al termine di questo mercato invernale, per cui eventualmente il club di Krause dovrebbe prima riscattarlo in anticipo per poi cederlo.

Sfumato Benatia, il Parma continua a cercare un difensore centrale d'esperienza da regalare a D'Aversa e secondo La Gazzetta dello Sport, l'ultimo nome preso in considerazione è Daniele Rugani, attualmente in prestito al Rennes senza fortune, via Juventus, e attratto dall'idea di tornare in Serie A. Oltre al centrale toscano piacciono anche Juan Jesus, Fazio e Musacchio.

Tra i vari nomi, alcuni anche estremamente ambiziosi, per rinforzare il Parma di D'Aversa c'è anche quello di Marcos Paulo, giovane attaccante classe 2001 del Fluminense, che in patria è considerato come uno talenti più promettenti dell'intero panorama nazionale. Nelle ultime ore a lui si è avvicinato anche il direttore sportivo ducale, Marcello Carli, con una offerta importante per portarlo subito in Emilia, di circa un milione di euro più una percentuale sulla futura rivendita. Un'offerta molto allettante per il club brasiliano, che ha la certezza di perdere il calciatore gratis tra pochi mesi, essendo in scadenza di contratto. Sul calciatore tuttavia da diverse settimane è in pressing l'Atletico Madrid, che ha raggiunto un accodo col calciatore per giugno ed è ovviamente in vantaggio, anche in virtù del maggior prestigio che il club iberico vanta in questo momento storico. Logicamente il club brasiliano spinge il calciatore ad accettare l'offerta del Parma, che consentirebbe un piccolo guadagno sulla cessione di uno dei migliori talenti prodotti dal settore giovanile del Tricolor, ma allo stato attuale è difficile ipotizzare un ripensamento di Marco Paulo.

ROMA
La Roma ha sorpassato il Benevento e la Juventus nella corsa a Bryan Reynolds del Dallas. Di questa mattina la notizia: i giallorossi hanno rilanciato con forza, sia per il giocatore che per la somma totale offerta per il cartellino del ragazzo. Inoltre, la possibilità di esser subito protagonista a Roma sul tavolo. Le cifre sono superiori in tutto: per il giocatore, per l'entourage, per la società statunitense. Il Benevento, che lo avrebbe preso adesso e poi venduto alla Juve in estate, rischia di esser beffato. Decisiva sarà la volontà del giocatore che fino a ieri aveva espresso la preferenza per la Juventus ma le carte in tavola sono cambiate e la Roma è vicina. In casa Friedkin c'è fiducia, anche i consulenti sul mercato in America hanno spinto per l'opzione avallata da proprietà e dirigenza. Da capire se nelle prossime ore il Benevento, e la Juve che in estate vuole acquistarlo, decideranno di fare un nuovo rilancio. Ma adesso la Roma è avanti, anche se i bianconeri non mollano. Lo scenario può cambiare da un momento all'altro, basta una nuova offerta che superi i 7 milioni complessivi dei capitolini e gli 800mila euro a stagione per cinque anni per il ragazzo. O l'ultimo sì di Reynolds.

Compattezza nello spogliatoio, ma anche una precisa richiesta alla società. Nel confronto che oggi i calciatori della Roma hanno avuto con Paulo Fonseca, la squadra ha espresso un desiderio chiaro e compatto: i giocatori vorrebbero infatti il reintegro di Gianluca Gombar, team manager, e di Manolo Zubiria, Global Sport Officer, entrambi allontanati dal club dopo la clamorosa vicenda dei sei cambi effettuati in Coppa Italia contro lo Spezia e considerati dalla squadra ingiustamente scelti come capri espiatori (peraltro Zubiria non era neanche in panchina durante la partita) per l’accaduto. I calciatori, guidati dai senatori (in primi Edin Dzeko e Lorenzo Pellegrini che, curiosamente, era stato uno dei pochi a esprimere dubbi sulla legittimità della sesta sostituzione), al di là di un confronto sui due passi falsi fatti, hanno espressamente chiesto all’allenatore portoghese di muoversi per il reintegro di entrambi i dirigenti. Da capire se la società accoglierà questa richiesta.

TORINO
Colpo a sorpresa per il centrocampo del Torino. Vicino Gedson Fernandes di proprietà del Benfica e attualmente in prestito al Tottenham. Contatti avviati e vicini ad una possibile svolta. Il Torino ci prova concretamente per Gedson Fernandes, si può chiudere già nelle prossime ore.

UDINESE
l'argentino dell'Udinese piace da tempo al Leeds e già la scorsa estate era stato fatto un tentativo su spinta dello stesso Bielsa, suo grande estimatore. Il gradimento del tecnico e della società non è mutato, ma difficilmente i dirigenti inglesi affonderanno il colpo in questi ultimi giorni di mercato. L'operazione potrebbe riaprirsi ed essere approfondita in estate, sempre che il giocatore non trovi una nuova sistemazione da qui all'1 febbraio.

Con Kevin Lasagna in uscita, direzione Hellas Verona, l'Udinese va a caccia di un nuovo attaccante da affidare a Luca Gotti per la seconda parte della stagione e il nome è quello di Fernando Llorente, che potrebbe lasciare il Napoli. Gattuso, nei giorni scorsi, ha chiuso alla cessione dello spagnolo ma è probabile che il centravanti voglia trovare più spazio e nel caso in cui chiedesse la cessione è possibile che il club possa accontentarlo, a sei mesi dalla scadenza del suo contratto.

REAL MADRID, ORA ZIDANE È IN BILICO. SOUSA NOMINATO COMMISSARIO TECNICO DELLA POLONIA. MONACO, COLPO DIATTA. L'OBIETTIVO DEL MILAN KONE VA AL BORUSSIA MONCHENGLADBACH
La clamorosa sconfitta contro l'Alcoyano in Copa del Rey ha fatto precipitare la situazione in casa Real Madrid. E la posizione di Zinedine Zidane sembra essere di nuovo a rischio: il tecnico francese si era salvato a dicembre, ottenendo buoni risultati in campionato e soprattutto la qualificazione agli ottavi di Champions League, ma ora è di nuovo sotto accusa dopo l'eliminazione di ieri sera e il k.o. in Supercoppa. Il suo ciclo si è definitivamente esaurito? Dalla Spagna dubitano che Florentino Perez possa prendere decisioni drastiche nell'immediato, ma il destino del tecnico che ha vinto per due volte la Liga e tre la Champions League sembra essere segnato.

Fatale a Zidane potrebbe essere un rapporto non più idilliaco con diversi giocatori della rosa del Real. Secondo Radio Marca, Zidane non comunica da mesi con diversi elementi, molti dei quali scesi in campo ieri sera. Un atteggiamento passivo che non piace alla critica e che starebbe facendo perdere la pazienza a più di qualcuno in società. E già iniziano a comparire nomi dei possibili sostituti: in Argentina si parla di Marcelo Gallardo, attuale allenatore del River Plate.

Paulo Sousa è il nuovo allenatore della nazionale polacca. Tramite i suoi canali ufficiali, la federazione ha reso noto che il manager portoghese sarà il nuovo ct e guiderà Lewandowski e compagni nel prossimo Europeo.

Colpo del Monaco che si è assicurato le prestazioni di Krepin Diatta, nazionale senegalese che si è messo in mostra con la maglia del Brugge. Nella prima parte di stagione con i belgi ha segnato 10 reti in 19 partite. L'esterno destro d'attacco ha siglato col club del Principato un contratto fino al 2025.

Kouadio Koné è ufficialmente un giocatore del Borussia Mönchengladbach. Il giovane centrocampista francese, a lungo cercato anche dal Milan, ha firmato un contratto con il club tedesco fino al 2025, ma resterà in prestito al Tolosa fino al termine della stagione.

Jean-Philippe Mateta è un nuovo giocatore del Crystal Palace. L'attaccante francese, obiettivo di mercato di diversi club italiani, è ceduto in prestito dal Mainz alla società londinese. Il prestito durerà 18 mesi ed è previsto il diritto di riscatto.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Montpellier, Leandro Paredes ha parlato anche del suo futuro. Il centrocampista argentino è seguito in particolare dall'Inter: "Si parla molto di me ma sono molto felice a Parigi. Mi diverto in questa squadra e in questo club. Ho ottimi compagni di squadra, un buon allenatore. Spero di restare qui ancora per qualche anno. All'inizio è sempre difficile arrivare in un grande club come il PSG: i primi sei mesi non sono stati facili, ma poi mi sono adattato".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000