Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / parma / Serie B
Parma, Delprato: "Quando esonerano un mister, la squadra deve farsi esame di coscienza"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Claudia Marrone
mercoledì 8 dicembre 2021, 19:19Serie B
di Claudia Marrone

Parma, Delprato: "Quando esonerano un mister, la squadra deve farsi esame di coscienza"

A margine del Meet&Greet organizzato nell’ambito dello Stadium Day, il difensore del Parma Enrico Delprato ha parlato alla stampa.
Queste le sue parole, riprese dai canali ufficiali del club: "Ho già vissuto cambi d’allenatore. Quando cambia è il mister che paga ma tutta la squadra deve farsi un esame di coscienza, perché vuol dire che qualcosa non è andato. Purtroppo nel calcio questo accade e deve essere brava la squadra a mettere fa parte quel che è successo prima e a ripartire, come dobbiamo esserlo noi ora e credo che lo stiamo facendo. Ogni allenatore ha la propria idea di gioco, deve trasmetterla alla squadra e siamo noi a scendere in campo, sta a noi dimostrare di metterle in pratica. Ci sono allenatori con idee diverse, ma è il campo che parla, dobbiamo essere bravi noi a giocare e a fare le cose giuste che io mister e la partita richiedono”.

Andando poi al campionato: "La Serie B è diversa dalla A, ma è difficile allo stesso modo. Il gioco è fisico, con qualche qualità in meno, ogni giocatore deve mettere a disposizione le proprie qualità per ogni tipo di campionato. Noi abbiamo molta qualità, lo dimostreremo. Dobbiamo immedesimarci nel gioco delle altre squadre che è più aggressivo, nelle ultime partite già si è vista la crescita del gruppo come ad Ascoli. Serve correre di più e parlare meno, stringendo i denti e facendo fallo per essere una squadra più tignosa. Nelle ultime uscite lo stiamo facendo vedere ed è quello che manca per fare il saltino in più. Abbiamo una partita importantissima in casa contro il Perugia: sappiamo di dover fare bene e di dover battagliare su ogni pallone. In queste gare prima della sosta sappiamo di dover fare punti”.

Conclude: "Il Perugia è una buonissima squadra, molto aggressiva, non ti fa giocare bene e in possesso ha buone trame di gioco. È una gara difficile come tutte in B, abbiamo la possibilità di giocare in casa con i tifosi che ci daranno una mano, dobbiamo affrontarla bene. Questo è un campionato strano, molto difficile e lungo: con due vittorie puoi trovarti in zona playoff così come con due sconfitte ti puoi trovare in zona playout. Non dobbiamo darci per vinti dunque, basta un filotto per stare ancora lì, per questo pensiamo di gara in gara dando il massimo”.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000