Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Iervolino potrebbe incontrare la squadra: pugno duro contro gli insofferentiTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
lunedì 19 febbraio 2024, 22:00News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Iervolino potrebbe incontrare la squadra: pugno duro contro gli insofferenti

La Salernitana potrebbe andare in ritiro anticipato prima della gara con il Monza all’Arechi. La squadra ha ripreso la preparazione. Faccia a faccia tra Liverani ed i suoi calciatori prima di riprendere il lavoro che, da mercoledì, potrebbe svolgersi in ritiro. Prima, però, è atteso il confronto tra Iervolino e la squadra.

Il presidente sarà nelle prossime ore, probabilmente già domani a Salerno per tenere a rapporto il gruppo. I gesti di alcuni calciatori come Boulaye Dia e Lassana Coulibaly, rei di non aver stretto mano all’allenatore venerdì sera al momento della sostituzione saranno tra i punti oggetto del confronto tra il patron e il gruppo.

“Ora sarà la settimana a fare la formazione. Non conterà il passato dei calciatori né chi sono: giocherà chi ha voglia e ci crede”, ha detto Liverani dopo la sconfitta con l’Inter. Una dichiarazione che lascia intendere il pugno duro del tecnico romano. (…) Le dichiarazioni di Liverani pesano come un macigno e richiamano alla mente quelle del presidente Iervolino, che a metà dello scorso dicembre disse: “Tanti giocatori non amano Salerno, non vogliono restare. Per me sono loro gli unici responsabili di questo momento”.

Da allora sono accadute tante cose, c’è stata la finestra invernale di mercato, ma forse qualcuno di quelli che volevano andare via è ancora a Salerno.