Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Il prossimo avversario della Salernitana: l’incostante Udinese cerca la svoltaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 29 febbraio 2024, 23:30News
di Michele Massa
per Tuttosalernitana.com

Il prossimo avversario della Salernitana: l’incostante Udinese cerca la svolta

Sabato altro giro e altra corsa per la Salernitana di Liverani chiamata all’esame Udinese. L’ennesimo “scontro diretto da non sbagliare” per i granata che sono chiamati ad un solo risultato per accendere ancora quel barlume di speranza per gli ultimi mesi di un campionato avarissimo di emozioni.

Dall’altra parte ci sono i padroni di casa dell’Udinese, una squadra abbastanza indecifrabile quest’anno che non è mai riuscita a tenere ritmo dopo un buon risultato (motivo per cui la classifica la vede lì sotto). Neanche l’arrivo di Cioffi ha dato stabilità, quella che manca anche alle stelle della squadra. Da Samardzic a Lucca, passando per Pereyra e Thauvin, tante luci ad intermittenza che spiegano la posizione in classifica così al di sotto delle aspettative.

Classico 3-5-2 degli ospiti, occhi naturalmente su Lucca, l’attaccante nonostante il periodo tutt’altro che positivo è sempre un pericolo su ogni pallone che gira nell’area piccola, grazie anche alla sua altezza. Samardzic è sicuramente l’uomo più atteso anche se lo sloveno sembra essere il lontano parente di quello ammirato la scorsa stagione. Gli esterni il punto di forza, è lì che la Salernitana dovrà tenere gli occhi aperti, la partita col Monza insegna tanto in merito questa situazione di gioco.