Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Alla Roma basta il minimo indispensabile: 1-0 sul Bologna, ancora speranze per la Champions

Alla Roma basta il minimo indispensabile: 1-0 sul Bologna, ancora speranze per la ChampionsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 11 aprile 2021 19:53Serie A
di Dimitri Conti

Vittoria di misura della Roma, che si impone sul Bologna col punteggio di 1-0 grazie al gol di Mayoral (44').

Le scelte di formazione - Alla lettura delle distinte, i principali sussulti riguardano le scelte di Fonseca. Se le assenze di Pellegrini e Dzeko erano infatti state preventivate, a favore del tandem Perez-Pedro e di Mayoral, la vera sorpresa riguarda il giovane americano Reynolds, che gioca la sua prima da titolare nella Roma. Mihajlovic, invece, si affida alla freschezza di Barrow e Skov Olsen sulle corsie d’attacco, con l’asse centrale irrobustito dall’esperienza di Soriano e Palacio.

Solo ospiti per metà primo tempo - In avvio sembra esserci soltanto il Bologna in campo, e nei primi dieci minuti la squadra ospite sfiora due volte il vantaggio: prima con Palacio (8’), il cui destro è sporcato da Ibanez dopo che Barrow era scivolato da ottima posizione, poi con Svanberg, sul calcio d’angolo a seguire: uscita così così di Mirante, ma colpo di testa alto. Il portiere di casa si fa perdonare al quarto d’ora, fermando il contropiede coast-to-coast di Barrow in uscita spericolata. Al 20’ il pallone buono sembra averlo Soriano sul destro, ma Mirante fa ancora opposizione, dopo un’altra uscita incerta, murandolo col corpo e un po’ di fortuna. Occasioni in serie per i rossoblu: Danilo ha un ottimo pallone sul destro sugli sviluppi dell’angolo successivo, ma grazia la Roma mandando fuori.

Ai punti primo tempo Bologna… - Villar prova a suonare la sveglia ai suoi al 24’, ma il suo mancino dalla lunga distanza è facilmente neutralizzato da Skorupski. I giallorossi manovrano per lunghi tratti il pallone, ma la pericolosità è relativa. Discorso diverso per i felsinei, che alla mezz’ora si riaffacciano in avanti. Skov Olsen va via a destra, e tocca dietro per Palacio: destro dal limite troppo leggero, tutto facile per Mirante. Ben più potente il destro di Barrow al 39’, stavolta però manca angolazione: blocca Mirante.

… Non secondo Mayoral - Quando il primo tempo sembra andare a concludersi su uno 0-0 che vedrebbe idealmente premiato ai punti il Bologna, è la Roma a trovare il gol del vantaggio dopo un primo tempo di evidenti difficoltà. Il lancio di Ibanez trova la difesa del Bologna impreparata, in particolare capitan Danilo, disarcionato di forza da Mayoral. Lo spagnolo va a tutta birra verso la meta, saltando anche l’uscita disperata di Skorupski prima di depositare nella porta rimasta vuota.

la Roma addormenta i ritmi - Il secondo tempo inizia seguendo un copione differente dal primo, che aveva raccontato di un Bologna ben più pericoloso rispetto alla Roma, nonostante lo svantaggio nel risultato. Botta e risposta nella prima parte di ripresa: Soriano, invitato da Barrow che probabilmente avrebbe potuto (o dovuto?) calciare, non inquadra lo specchio, discorso diverso per Diawara, lanciatosi in area dopo uno scambio con Pedro, ma autore di un tiro centrale. Poco dopo, appena prima della girandola di cambi, è Mayoral a riprovarci, in corsa, ma stavolta calcia largo.

Mihajlovic alza i suoi - Vista che la spinta del primo tempo è sembrata smarrita nella ripresa, l’idea di Mihajlovic è quella di alzare il baricentro del Bologna tramite i cambi. E allora ecco dentro Sansone e Orsolini, ma soprattutto poco dopo anche Juwara, che rimpiazza Svanberg. Tutti all’attacco gli ospiti.

Si rivede persino Pastore - Nella girandola di cambi della ripresa, tra quelli di Fonseca, che concede minuti al rientrante Mkhitaryan in vista del ritorno con l’Ajax, e spolvera persino dall’armadio Javier Pastore. Il fantasista argentino prende il posto di Mayoral, lasciando Dzeko a riposare in panchina, a poco meno di dieci minuti dal novantesimo. Con alcuni degli uomini più rappresentativi (vedi anche Karsdorp e Pellegrini) in campo, i giallorossi crescono nella costruzione di pericoli, e al 74’ serve un attento Skorupski a fermare la botta di Peres da fuori. Meno preciso invece Veretout qualche minuto più tardi. Il Bologna prova a reagire fino in fondo, ma manca lo smalto giusto: attenti gli uomini di Fonseca a serrare i ranghi nel finale e portarsi a casa tre punti che tengono ancora viva la fiammella Champions, distante 5 punti.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve-Milan decisiva. Lotta salvezza, che brividi Benevento-Cagliari
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000