Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle della Fiorentina - Sottil gioca un altro sport, Nico Gonzalez tuttofare

Le pagelle della Fiorentina - Sottil gioca un altro sport, Nico Gonzalez tuttofareTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 18 agosto 2022, 23:04Serie A
di Patrick Iannarelli

Fiorentina - Twente 2-1

Terracciano 6 - Un’uscita da brividi dopo 6’, ma di testa libera senza nessuna difficoltà. Nel primo tempo controlla la punizione di Vlap, sul gol del Twente può farci davvero poco.

Venuti 6 - Gara fisica, di consistenza. Copre Nico Gonzalez, quando gli lasciano spazio affonda diventando un attaccante aggiunto. Troppo leggero sul cross di Smal che ha portato al gol degli ospiti. Dall’86’ Dodo s.v.

Milenkovic 6 - L’inattività degli attaccanti avversari gli facilita la serata. A referto soltanto un fallo di mano, peraltro involontario, poi si limita a gestire aiutando i suoi nel possesso palla.

Nastasic 6 - Si muove bene su Van Wolfswinkel, non gli permette mai di girarsi verso la porta. Un pizzico in ritardo quando Cerny si muove tra linee e trova il 2-1.

Biraghi 6,5 - Quando affonda è devastante, gli scambi con Sottil sono da applausi. La leggerezza che porta al gol del Twente però cambia la partita, col passare dei minuti la lucidità diventa merce rara.

Duncan 6,5 - Sporca parecchi palloni, intercetta e riparte: a volte è macchinoso, ma come al solito fa il lavoro corretto della mezzala. Appena esce la Fiorentina prende gol. (Dal 61’ Mandragora 5,5 - Italiano lo manda in campo per palleggiare di più in un momento difficile, ma non entra con lo spirito giusto).

Amrabat 6,5 - Non sbaglia nemmeno quando aumenta in maniera sensibile la pressione: si tappa il naso e va in apnea, ma non sbaglia praticamente nulla. Gestisce, allarga il compasso e fa correre tutta la squadra: praticamente è un distributore automatico di palloni.

Maleh 6 - Un mastino, aggredisce il portatore di palla e costringe i centrali di difesa al lancio lungo. Impreziosisce la prestazione con colpi di tacco e inserimenti di fino ma nel finale commette un paio di leggerezze evitabili.

Gonzalez 7 - Dà il via alla serata viola con un gran gol di testa. Quando affonda non è devastante quanto Sottil, ma in difesa dà una grossa mano ai suoi. Dall’86’ Kouamé s.v.

Cabral 7 - Prevedibile in alcune azioni, ma parecchio efficace: stop e sponda, movimenti e giocate in profondità per i compagni. E il gol siglato è da attaccante vero. (Dal 69’ Jovic 6 - Arrivano pochissimi rifornimenti dalle sue parti, ma nel complesso si sacrifica e aiuta i suoi a portare a casa una vittoria importante).

Sottil 7,5 - Un’iradiddio, nei primi venti minuti gioca un altro sport. Brenet viene maltrattato, il numero 33 viola lo svernicia in tutti i modi. Apre le danze lanciando Biraghi, si inventa l’assist per la rete di Cabral. (Dal 61’ Ikoné 6 - Nell’ultima mezz’ora non ci sono gli spazi sperati, ma pressa e affonda appena gli concedono qualche centimetro).

Vincenzo Italiano 6,5 - Il gran primo tempo viene offuscato da una ripresa così così. Il dispendio energetico è stato enorme, i suoi hanno espresso un buon calcio: peccato per il risultato finale, tutto resta ancora in bilico.