Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Miretti, Rovella, Fagioli e Ranocchia: la Juve e Allegri decidono il futuro dei quattro giovani

Miretti, Rovella, Fagioli e Ranocchia: la Juve e Allegri decidono il futuro dei quattro giovani TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 29 maggio 2022, 08:30Serie A
di Simone Dinoi

Si lavora al futuro in casa Juventus nelle costruzione della rosa della prossima stagione ma anche su prospetti che potrebbero far parte del club bianconero per gli anni a venire. È il caso di quattro giovani centrocampisti a caccia di un’occasione importante ma anche affamati di conoscere, nonché programmare, il proprio futuro: Fabio Miretti (2003), Nicolò Rovella (2001), Nicolò Fagioli (2001) e Filippo Ranocchia (2001).

Miretti verso la conferma in prima squadra, Rovella sotto gli occhi di Allegri.
Fabio Miretti è il più piccolo di tutto il quartetto di nomi ma anche quello con più chance, in questo momento di programmazione della stagione prossima, di rimanere con la Juventus dei grandi. Le quattro partite da titolare giocate nel finale d’annata sono piaciute e non poco, testimoniate anche dalle belle parole utilizzate dallo stesso Allegri. Prove convincenti che, nelle riunioni della Continassa fatte in settimane, gli garantiscono un posto in rosa. Acquistato a gennaio 2021 dal Genoa per 18 milioni di euro, Nicolò Rovella non ha mai visto da vicino i colori bianconeri se non da avversario con i rossoblù. Ci è andato molto vicino nella scorsa sessione inventale di mercato ma il problema muscolare rimediato nelle ore delle riflessioni, che avrebbe decisamente rallentato l’inserimento, ha fermato la macchina delle trattative. Il classe 2001 sarà in ritiro da luglio alla Continassa e quella sarà l’occasione per Allegri di seguire da vicino le capacità del centrocampista: sul futuro nulla è stato deciso, sarà il giudizio del tecnico livornese a decidere le sorti di Rovella.

Fagioli e Ranocchia, prima il rinnovo di contratto poi le decisioni.
Due situazioni identiche ma due destini differenti: uno tutto da scrivere, l’altro decisamente più indirizzato. Quello che ancora deve trovare una risoluzione è il futuro di Nicolò Fagioli, in scadenza di contratto a giugno 2023 e con un incontro per il rinnovo ormai prossimo. Il centrocampista, protagonista con la Cremonese in stagione, ha fatto capire, anche pubblicamente, che la priorità sarà giocare con continuità e avere un progetto tecnico ben definito. Partita tutta da giocare dunque, in attesa dell’incontro fra il suo entourage e la dirigenza bianconera. Stesso limite temporale di scadenza anche per Filippo Ranocchia (al Vicenza quest’anno) ma con tutt’altre prospettive: l’accordo per il rinnovo pluriennale è stato sostanzialmente trovato e servirà solo un ultimo confronto per limare i dettagli rimanenti. Poi sarà sicuramente prestito con Udinese e Verona che hanno già bussato alle porte.