Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Roma, Abraham: "Giocare in Italia è tra le esperienze più belle della mia vita"

Roma, Abraham: "Giocare in Italia è tra le esperienze più belle della mia vita"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 18 maggio 2022, 20:08Serie A
di Pietro Lazzerini

Tammy Abraham, attaccante della Roma, ha parlato a Sky Sport in vista della finale di Conference League della prossima settimana e in generale del suo rapporto col club giallorosso: "Il gol contro il Leicester? A dire il vero continuo a guardare quel video. Sapevo cosa ci avrebbe riservato il Leicester a differenza di molti miei compagni, li conoscevo bene. Poi volevo anche vendicarmi della sconfitta in FA Cup ai tempi del Chelsea. È stato bellissimo fare quel gol".

Tanti giocatori forti hanno avuto problemi d'ambientamento in Italia, lei come ha fatto ad approcciarsi così bene?
"Penso che sia anche merito dei compagni, dello staff e dei tifosi. Non è mai facile ambientarsi in un nuovo paese, ma qui mi sono sentito subito come a casa. Per questo ho presomesso di ripagare dando tutto me stesso sempre. Posso dire che giocare in Italia è una delle esperienze più belle della mia vita".

Che idea si è fatto del Feyenoord?
"Sono un'ottima squadra che gioca in modo offensivo. Hanno anche una punta che segna molto. Giocano bene e sono una squadra veloce e rapida. Bisognerà solo essere superiori e batterli".

Visto che Karsdorp conosce il Feyenoord vestirà i panni di vice allenatore di Mourinho?
"Per lui sarà un match speciale contro il club che lo ha cresciuto, sarà una finale particolare. Anche io li conosco bene perché ci ho giocato spesso contro con le giovanili. Sarà una bella finale, tra due grandi squadre che si affronteranno per vincere la prima edizione di questo nuovo torneo".