Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / serie c / Girone C
Top & Flop di Monopoli-PaganeseTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito
sabato 27 novembre 2021, 23:55Girone C
di Emmanuele Sorrentino
per Tuttoc.com

Top & Flop di Monopoli-Paganese

Il Monopoli piega di misura la Paganese, grazie ad una rete nel finale di Mercadante su calcio di rigore, e balza al secondo posto in classifica, in attesa dei risultati dei match in programma pomeriggio. Gli azzurrostellati, che stasera hanno mostrato importanti segnali di ripresa, sebbene presentatisi al Veneziani in formazione ampiamente rimaneggiata, hanno chiuso il match in nove uomini, in seguito all'espulsione di Manarelli e Zito allo scadere.

Gara vivace sin dai primi minuti: il Monopoli si fa vedere già dopo appena 3' con Starita, liberatosi sulla sinistra di Zanini, il suo destro di potenza viene respinto con i pugni da Baiocco.  La Paganese guadagna metri con il passare dei minuti senza però riuscire ad impensierire Loria. Al 21' ci prova di nuovo Starita: filtrante di Langella per Mercadante, cross basso a liberare l'ex Casertana che calcia di prima intenzione ma Baiocco è attento. Un giro di lancette dopo si fa vedere Guiebre con una botta dalla distanza che si perde di poco a lato. Al 25' il numero 7 biancoverde cerca nuovamente gloria sfruttando un rinvio corto di Zanini, destro a giro troppo debole per creare grattacapi all'estremo difensore ospite. Superata la mezz'ora ci prova Piccinni di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Langella: palla alta sopra la traversa. Al 37' Grandolfo innescato da Piccinni in contropiede cerca la conclusione, disturbato nella circostanza da Zanini: il portiere azzurrostellato fa sua la sfera. Al 39' primo sussulto del match per gli azzurrostellati: Zito ci prova dalla trequarti, palla larga sul fondo. Sarà l'ultima occasione da segnalare: le squadre vanno all'intervallo con un pari a reti inviolate.

Nella ripresa le formazioni non cambiano: stessi undici del primo tempo. Nemmeno il tempo di dare avvio al match che Guadagni tenta subito la conclusione direttamente da centrocampo, Loria non si fa sorprendere. Al 51' Zito ci prova su punizione, l'estremo difensore pugliese respinge con i pugni. Dieci minuti dopo Langella cerca la conclusione a sorpresa, palla fuori. Tegola per la Paganese costretta a mandare in campo Vitiello per l'infortunato Volpicelli. Colombo risponde con un doppio cambio: dentro Novella e Hamlili al posto di Viteritti e Langella. Al 66' Manarelli ci prova dal limite ma è impreciso. Guadagni però al 72' sfiora davvero la rete del vantaggio: Sussi soffia la sfera ad un avversario ed innesca il contropiede servendo Piovaccari, il quale avanza palla al piede e poi apre sulla sinistra per l'attaccante napoletano classe 2001, destro a giro insidioso deviato in corner da Loria. Il Monopoli cambia ancora: dentro Bussaglia e D'Agostino per Vassallo e Piccinni. La formazione di Colombo passa al tridente con l'ingresso del classe 2001 scuola Ascoli. All'81' Cretella si libera di un paio di avversari sulla trequarti ed esplode il mancino: palla di poco alta sopra la traversa. Mentre il match si avviava verso la fine all'84' l'episodio che cambia le sorti della sfida: filtrante di Hamlili per Guiebre che in area viene sgambettato da Zanini. Per Pirrotta ci sono gli estremi per il calcio di rigore: dagli undici metri si presenta il rigorista Mercadante che con il mancino manda la sfera sotto la traversa, conclusione davvero imprendibile per Baiocco. Nei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara siciliano arrivano le espulsioni di Manarelli e Zito, quest'ultimo per fallo di frustrazione: gli azzurrostellati chiuderanno il match in nove uomini. In pieno extra time Grandolfo sfiora il raddoppio servito da Guiebre. Sarebbe stata una mazzata davvero ingiusta per una Paganese che aveva ben figurato fino all'episodio del penalty. Settimo risultato utile consecutivo per i pugliesi che balzano al secondo posto in classifica a quota 30 punti, a sei lunghezze di distacco dal Bari capolista, in attesa delle gare in programma domani pomeriggio. Settima sconfitta esterna per la Paganese, la quarta di fila: gli uomini di Grassadonia restano al quindicesimo posto a quota 17 punti, due in più del Monterosi che apre la zona play-out. Nel prossimo turno di campionato, il Monopoli farà visita al Palermo domenica 5 dicembre alle ore 20.30, mentre la Paganese ospita la Juve Stabia nel derby del Torre.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Abdoul Razack Guiebre (Monopoli): altra gara superlativa per il centrocampista del Burkina Faso che percorre in lungo e in largo la fascia mancina del campo, seminando il panico in più circostanze. Davvero difficili da contenere le sue cavalcate, si procura il penalty che decide il match servito da Hamlili con un preciso filtrante. Sempre propositivo, sfiora persino la realizzazione personale con una botta dalla distanza. IMMENSO

La tenuta in campo della Paganese: decimata dagli infortuni, con il morale sotto i tacchi per le tre sconfitte consecutive e il timore di incappare nella settima sconfitta esterna stagionale, ciononostante gli azzurrostellati si presentano al Veneziani come una formazione che non teme il confronto contro la quarta in classifica che ambisce di gran lunga ad un posto nella griglia play-off. Grassadonia l'ha preparata in maniera decisamente eccellente: peccato solamente per l'episodio nel finale che ha condannato i campani ad una sconfitta probabilmente ingiusta. MIGLIORATI

FLOP

La paura di vincere del Monopoli: la formazione biancoverde di sicuro ha caratteristiche di gran lunga superiori a quella della Paganese, eppure gli uomini di Colombo si sono fatti imbrigliare dagli azzurrostellati che per ben 86' sono riusciti a tenere a bada Piccinni e compagni. Era la classica partita che poteva sbloccarsi solo a seguito di un episodio, circostanza puntualmente verificatasi nel finale con il penalty concesso dall'arbitro per l'atterramento in area di Guiebre da parte di Zanini. Ma quanta sofferenza per conquistare tre punti che proiettano i pugliesi al secondo posto...A FATICA

Antonio Zito (Paganese): dopo Palermo, il centrocampista napoletano salterà anche il derby interno con la Juve Stabia, sua ex squadra. Non ci voleva, un gesto di stizza che costringe la sua squadra non solo a chiudere il match in nove ma mette ancor di più in crisi il tecnico Grassadonia, costretto da più di un mese a fare di necessità virtù tra squalifiche ed infortuni. Oggi ben nove assenti e ora, se non il trainer salernitano non dovesse recuperare qualche elemento in rosa, la lista rischierebbe persino di allungarsi. Un'ingenuità che non può permerttersi un calciatore d'esperienza come lui. INGENUO

RIVIVI LE EMOZIONI DEL MATCH DEL VENEZIANI!

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000