Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Latina, Di Donato: "Foggia mi porta bene, dopo Picerno dovevamo reagire"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Ferri
sabato 25 novembre 2023, 13:30Girone C
di Marco Pieracci
per Tuttoc.com

Latina, Di Donato: "Foggia mi porta bene, dopo Picerno dovevamo reagire"

Le parole del tecnico del Latina, Daniele Di Donato, al termine della gara vinta allo Zaccheria di Foggia: "Se in tre partite abbiamo raccolto nove punti - riporta latinacorrierei.it - Foggia è un campo che mi porta bene. Dovevamo reagire alla sconfitta con il Picerno, contro una signora squadra, con individualità importanti e che sa giocare bene al calcio. Serviva una partita importante, gagliarda e così è stato. Penso che il risultato sia strameritato. Abbiamo dimostrato di essere una buona squadra. Dopo il pareggio, il Foggia ha spinto, ma non ci siamo scomposto, riprendendo il gioco e il dominio.

Potevamo  realizzare il 2-1 prima, il gol di Mastroianni è arrivato in una delle occasioni avute. Riccardi? Non lo scopriamo noi, se la Roma cinque anni fa gli ha proposto un contratto quinquennale è perché aveva delle qualità importanti. Ha avuto dei piccoli problemi fisici, ma ora sta tornando un giocatore di una categoria superiore- Non è da tutti vincere a Foggia, vuol dire che il nostro è un percorso importante, sappiamo dove migliorare. La vittoria è tutta per tutti i nostri tifosi, che ci hanno seguito in un venerdì lavorativo e dopo la sconfitta in casa per 3-0. In quell’occasione ci hanno chiesto di non mollare”.