Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Perugia in B, Santopadre: "Felice di aver ridato a città e tifosi ciò che meritano"

Perugia in B, Santopadre: "Felice di aver ridato a città e tifosi ciò che meritano"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
lunedì 03 maggio 2021 23:40Serie C
di Tommaso Maschio

Attraverso una nota sul sito ufficiale del club il presidente del Perugia Massimiliano Santopadre ha voluto commentare la promozione della squadra in Serie B dopo appena un anno in terza serie, ringraziando gli artefici del successo e dicendosi pronto ad aprire un nuovo ciclo dopo un decennio alla guida del Grifo. Questa la nota:

“Le mie emozioni del giorno dopo sono contrastanti, perché da una parte sento che questo è un risultato straordinario, importantissimo ma al contempo ho la consapevolezza di aver restituito ciò che avevamo perso a causa delle mie decisioni sbagliate della scorsa stagione. Non mi sento per nulla appagato, la strada da percorrere è tanta e sempre in salita ma lavoreremo sempre con la stessa dedizione, passione e volontà”.

“Il 15 agosto credo di aver camminato a Roma per oltre tre ore, con una sofferenza nel cuore che non avevo mai provato ma non scappando dalle mie responsabilità, anzi, disegnando nella mia testa il nuovo Perugia, con idee molto chiare riguardo al tecnico e al nuovo staff dirigenziale che avrebbe iniziato il nuovo percorso. Il mio silenzio non è stato distacco ma solo una forma di rispetto, di concentrazione massima per rimettere subito a posto le cose.

Faccio i miei più sentiti complimenti agli artefici di questo meraviglioso percorso, Gianluca Comotto, Marco Giannitti, mister Fabio Caserta, compreso tutto il suo splendido staff, perché hanno accettato una sfida molto complessa e hanno dato anima e corpo per riportare il Perugia dove merita. Faccio le congratulazioni alla squadra perché ha incarnato il sentimento di un popolo ferito e con umiltà, ambizione e senso di appartenenza ha realizzato una cavalcata straordinaria, entrando nella storia del Club”.

“Dedico principalmente questa promozione alla città e ai nostri splendidi tifosi perché so quanto hanno sofferto la retrocessione e l’impossibilità di venire allo stadio, sopratutto in un contesto sociale così complesso come quello della pandemia. Abbraccio virtualmente ognuno di loro perché ci hanno sostenuto e guidato alla vittoria. Una dedica sentita va anche a tutti i miei cari e soprattutto a mia madre, che purtroppo non sta benissimo ma che nonostante questo mi chiede sempre come va il Perugia.

“Voglio menzionare i ragazzi della sede e tutti i collaboratori e le persone che lavorano nel Club dietro le quinte, perché vivono le sorti del Club in modo appassionato, con il cuore e che quel 14 agosto, come me, hanno sofferto tantissimo. E come dimenticare il mio portafortuna? Francesco Baldoni, la persona che in questo momento mi sta intervistando, è il mio portafortuna personale e con lui, che quest’anno ha fatto anche lo speaker, vinciamo sempre”.

“Grazie alle aziende sponsor che ci hanno accompagnato nell’anno più complesso della mia gestione. Con molti imprenditori ho anche un rapporto umano e mai come quest’anno mi hanno fatto sentire il loro sostegno. Grazie a Vincenzo Monetti, a Danilo Toppetti e a tutti gli imprenditori e alle aziende che con il loro supporto, economico ma soprattutto umano, mi hanno fatto sentire meno solo in questo anno terribile”.

“Grazie agli amici di Avanti Tutta, che abbiamo portato sulle nostre divise in ogni campo e in ogni nostra battaglia, portando nel nostro cuore l’amore e la grinta di Leonardo, che da lassù ci ha aiutato a raggiungere l’obiettivo”.

“Sicuramente insegnano più le sconfitte delle vittorie. Mi è capitato di dirlo altre volte: la mia vita, il mio passato, è costellato di grandi delusioni e di nuovi inizi e di battaglie continue, sempre consapevole che ogni giorno devo fare di più e che devo farlo meglio perché a me non ha regalato mai niente nessuno. Questo è ciò che mi accomuna a Perugia e ai perugini. Dobbiamo sempre lottare, soffrire e non ci abbattiamo mai.

“Il futuro del Club è oggi e stanno per iniziare i miei “secondi” 10 anni al Perugia, 10 meravigliosi anni, con la consapevolezza di essere sempre pronto a valutare un progetto più grande e migliore del mio“.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Il Napoli continua a volare. Verona, quello scudetto unico e irripetibile
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000