Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / udinese / Altre Notizie
LIVE TMW - Coronavirus, tegola per Pochettino: positivo Kehrer. In Italia oggi 18.627 nuovi casiTUTTOmercatoWEB.com
domenica 10 gennaio 2021 17:56Altre Notizie
di Redazione TMW
live

Coronavirus, tegola per Pochettino: positivo Kehrer. In Italia oggi 18.627 nuovi casi

17.55 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 139.758 tamponi e individuati 18.627 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 579.932, 7.092 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 361 persone affette da Coronavirus per un totale di 78.755 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 579.932
Deceduti: 78.755 (+361)
Dimessi/Guariti: 1.617.804 (+11.174)
Ricoverati: 26.042 (+189) di cui in Terapia Intensiva: 2.615 (+22)
Tamponi: 27.891.393 (+139.758)
Totale casi: 2.276.491 (+18.627, +0,82%)

10.12 - PSG, Kehrer positivo al Covid - Tegola in casa Paris Saint-Germain. Attraverso i propri social, il club parigino ha comunicato la positività di Thilo Kehrer, difensore 24enne. Il tedesco è stato già sottoposto alle misure di isolamento secondo il protocollo sanitario.

DOMENICA 10 GENNAIO

18.01 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 172.119 tamponi e individuati 19.978 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 572.842, 2.455 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 483 persone affette da Coronavirus per un totale di 78.394 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 572.842
Deceduti: 78.394 (+483)
Dimessi/Guariti: 1.606.630 (+17.040)
Ricoverati: 25.853 (-47) di cui in Terapia Intensiva: 2.593 (+6)
Tamponi: 27.751.635 (+172.119)
Totale casi: 2.257.866 (+19.978, +0,89%)

15.50 - Napoli, lunedì tampone per Osimhen. Se negativo, via libera per i controlli alla spalla - Victor Osimhen ha ancora tempi lunghi, l'attaccante lunedì si sottoporrà al primo tampone di verifica e, se sarà negativo al Covid-19, potrà pianificare i controlli alla spalla e al braccio destro. In ogni caso, recuperarlo per la Supercoppa è una missione quasi impossibile. Lunedì si monitoreranno anche le condizioni di Koulibaly che ieri ha svolto parte della seduta in gruppo.

10.20 - Milan, c'è attesa per l’esito dei tamponi dopo la positività di De Ligt - Come se non bastassero già gli infortuni, il Milan deve guardarsi bene anche dal Coronavirus. A Milanello c’è attesa per i risultati dei tamponi effettuati ieri e che potrebbero essere ripetuti anche oggi a seguito della positività dello juventino De Ligt (che ha affrontato i rossoneri pochi giorni fa). In casa rossonera la speranza è quella che gli esiti siano tutti negativi poiché la rosa dei convocabili è davvero ridotta all’osso.

SABATO 9 GENNAIO

23.43 - Spezia, tamponi del gruppo squadra tutti negativi - Dopo aver appreso il risultato negativo di tutti i tamponi effettuati nella giornata di ieri, le Aquile sono tornare in campo questo pomeriggio sul terreno del 'Comunale' di Follo. Dopo il consueto riscaldamento tecnico, la squadra di mister Italiano ha svolto esercitazioni tecnico - tattiche e una partitella a campo ridotto. Domani pomeriggio nuova seduta di allenamento.

21.10 - De Ligt è positivo, terzo caso in una settimana alla Juve. La Asl di Torino: "Nessun focolaio" - Quello di Matthijs de Ligt è il terzo caso di positività al Coronavirus in pochi giorni per la Juventus (prima della sfida con il Milan era toccato ad Alex Sandro e Cuadrado). Il giocatore - come comunicato dalla stessa Juventus - è stato posto in isolamento e adesso tutta la squadra sarà sottoposta a tampone per accertare le condizioni del resto della rosa. "Siamo stati subito informati dalla società", ha detto Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino, sulla positività di De Ligt: "A quanto ci risulta, il giocatore sta bene e si trova ora in isolamento", aggiunge Testi, secondo cui il terzo caso di Covid tra i calciatori della Juventus non deve preoccupare: "La situazione è sotto controllo - sostiene -, non c'è nessun focolaio". Per la Juventus c'è in programma la gara interna contro il Sassuolo, domenica alle 20.45.

19.28 - Inghilterra, 112 positivi al Covid-19 fra i club di seconda, terza e quarta divisione - Comunicato ufficiale della English Football League (EFL). A seguito del giro di test anti-Covid effettuati a 3507 giocatori e membri dello staff dei 66 club tra Champonship, League One e League Towo sono risultati ben 112 test positivi. In merito i consulenti medici della EFL hanno ammesso di come il virus si stia diffondendo sempre più velocemente con l'emergere di una nuova variante di Covid-19. Tuttavia resta la fiducia sulla bontà dei protocolli per contenere la diffusione del virus.

18.20 - Nuovo caso di positività nella Juve, fuori de Ligt - "Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Matthijs De Ligt. Il calciatore è già stato posto in isolamento".

17.32 - I numeri della Protezione Civile: 620 morti oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 140.267 tamponi e individuati 17.533 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 570.389, 666 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 620 persone affette da Coronavirus per un totale di 77.911 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 570.389
Deceduti: 77.911 (+620)
Dimessi/Guariti: 1.589.590 (+17.575)
Ricoverati: 25.900 (+22) di cui in Terapia Intensiva: 2.587 (0)
Tamponi: 27.579.516 (+140.267)
Totale casi: 2.237.890 (+17.533, +0,79%)


15.54 - Nuova ordinanza: 5 regioni in zona arancione - Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Calabria e Sicilia andranno, da domenica 10 gennaio, in zona arancione, mentre tutte le altre regioni resteranno in Zona Gialla. I dati che emergono dal monitoraggio dell’Istituto superiore di Sanità hanno portato alla decisione del governo, ufficializzata da un’ordinanza del ministero della Salute guidato da Roberto Speranza.

12.03 - I recuperi di Cuadrado e Alex Sandro - Nessun nuovo caso di Coronavirus in casa Juventus dopo i tamponi svolti nelle ultime ore. Alex Sandro e Juan Cuadrado restano dunque gli unici due positivi al Covid-19, ma tra quanto potranno tornare a disposizione di Pirlo? Difficile dirlo, ma Tuttosport oggi in edicola prova a fare il punto della situazione. Per quel che riguarda il brasiliano la strada sarà più lunga, visto che nei giorni scorsi ha manifestato sintomi: potrà sottoporsi ai test soltanto tre giorni dopo la probabile guarigione e dovranno passarne altri dieci prima di essere sottoposto al tampone per il via libera. Più rapido l’iter per Cuadrado: asintomatico e scoperto martedì, dovrebbe effettuare il tampone venerdì 15 per puntare a tornare convocabile contro l’Inter nel match del 17 gennaio.

09.46 - Bologna, Ravaglia positivo al Covid-19 - Nuovo caso di positività al Covid-19 in casa Bologna. Questo il comunicato del club: "Il Bologna Fc 1909 comunica che in seguito al test effettuato è stata rilevata la positività al Covid-19 del calciatore Federico Ravaglia. Come da protocollo sono state avvertite le autorità sanitarie locali e il giocatore è stato posto in isolamento domiciliare".

VENERDÌ 8 GENNAIO

21.52 - I numeri sui vaccini somministrati in Italia - Sono 385.557 le dosi di vaccino somministrate in Italia. Il dato è stato diffuso dal commissario per l'emergenza Covid dopo le 21 di oggi e viene precisato che i vaccinati sono 237.800 femmine e 147.757 maschi.

19.18 - Covid, Arcuri: "Vaccinazioni, siamo i primi tra i Paesi come il nostro" - "In meno di una settimana sono già stati vaccinati circa 339mila italiani", ha spiegato il commissario per l'emergenza coronavirus in conferenza stampa. “C'è stato un assoluto rispetto delle nuove norme di contenimento. Dobbiamo ringraziare gli italiani", le parole di Domenico Arcuri, nel corso di una conferenza stampa.

17.45 - Il bollettino della Protezione Civile - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 121.275 tamponi e individuati 18.020 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 571.055, 2.343 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 414 persone affette da Coronavirus per un totale di 77.291 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 571.055 (+2.343)
Deceduti: 77.291 (+414)
Dimessi/Guariti: 1.572.015 (+15.659)
Ricoverati: 25.878 (+133)
di cui in Terapia Intensiva: 2.587 (+16)
Tamponi: 27.439.249 (+121.275)
Totale casi: 2.220.361 (+18.020, +0,8%)

15.47 - Argentina, aumentano i contagi. La figlia di Maradona contro le polemiche: "Non incolpate papà" - La fine dell'incubo Covid anche in Argentina sembra essere lontana, nonostante l'arrivo dei primi vaccini, ed è polemica dopo l'aumento dei contagi, visto che il numero delle persone positive sale ogni giorno. Fra i motivi che hanno portato a questa situazione vengono menzionati gli assembramenti verificatisi a Buenos Aires, in particolare davanti alla Casa Rosada con decine di migliaia di persone, il 25 e 26 novembre scorsi, dopo che si era sparsa la notizia della morte di Diego Armando Maradona, e poi in occasione dei funerali. Così la figlia Giannina ha scritto una lettera aperta su Twitter per dire "non incolpate papà per l'aumento dei contagi"

11.25 - Il Giappone decreta lo stato di emergenza a Tokyo sei mesi prima dei Giochi olimpici - La pandemia di coronavirus minaccia nuovamente le Olimpiadi di Tokyo a sei mesi dall'inizio della loro celebrazione, dopo essere stata rinviata a quest'anno. Questa mattina il primo ministro del Giappone, Yoshihide Suga, ha dichiarato lo stato di emergenza a Tokyo e nelle prefetture di Kanagawa, Saitama e Chiba per un mese (fino all'8 febbraio) per fermare l'aumento dei casi di coronavirus nel Paese giapponese , il che significherà più restrizioni ma senza raggiungere il confinamento obbligatorio.

09.29 - Cuadrado può tornare per l'Inter - Tuttosport in edicola questa mattina dedica uno spazio ai rossoneri ed i bianconeri con il titolo seguente: "La scure del Covid su Milan-Juve. Cuadrado può tornare per l'Inter". Due positivi per parte prima della sfida avevano allarmato un po' tutti, ma alla fine si è giocato ugualmente: Alex Sandro, Cuadrado, Rebic e Krunic con solo il brasiliano che ha mostrato qualche sintomo. Il colombiano dovrebbe farcela a rientrare contro l'Inter il 17 gennaio, mentre sarà impossibile per l'altro juventino. I due giocatori del Milan salteranno la doppia sfida con il Torino.

GIOVEDÌ 7 GENNAIO

19.00 - Protezione Civile, il bollettino: 20.331 nuovi contagiati (-449 positivi rispetto a ieri). 548 morti in 24h - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 178.596 tamponi e individuati 20.331 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 568.712, 449 meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 548 persone affette da Coronavirus per un totale di 76.329 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 568.712 (-449)
Deceduti: 76.877 (+548)
Dimessi/Guariti: 1.556.356 (+20.227)
Ricoverati: 25.745 (-219) di cui in Terapia Intensiva: 2.571 (+2)
Tamponi: 27.317.974 (+178.596)
Totale casi: 2.201.945 (+20.331, +0,93%)

12.05 - Milan-Juventus si giocherà, non ci sono nuovi positivi tra i bianconeri: l'elenco dei convocati - Non ci sono nuovi positivi al Covid-19 in casa Juventus dopo le positività degli ultimi due giorni di Alex Sandro e Juan Cuadrado. Andrea Pirlo e i suoi ragazzi sono partiti per Milano proprio in questi minuti e contemporaneamente il club ha diramato la lista dei convocati, dove oltre ai due positivi al Covid-19 manca solo l'infortunato Alvaro Morata.

10.28 - Non solo Fonseca. Tutti negativi i tamponi della Roma: la gara contro il Crotone è confermata - Dopo il sospiro di sollievo per Paulo Fonseca, che sta raggiungendo la Roma a Crotone dopo essere risultato negativo stamani anche al secondo tampone, arriva un'altra buona notizia per i giallorossi. Anche i test effettuati ieri sera a tutto il gruppo squadra (in Calabria già da ieri pomeriggio), infatti, hanno dato esito negativo. Confermata, dunque, la gara delle 15 tra Crotone e Roma.

10.05 - Roma, Fonseca negativo anche al nuovo tampone - Sospiro di sollievo per Paulo Fonseca, che può raggiungere la Roma a Crotone (partita ieri pomeriggio). Il nuovo tampone molecolare a cui si è sottoposto stamani il tecnico giallorosso, infatti, ha dato esito negativo. Sarà dunque regolarmente in panchina in occasione di Crotone-Roma.

09.35 - Milan-Juve e l'ansia Covid. Bianconeri ancora a Torino stamani in attesa del risultato dei tamponi - L'ombra del Covid sul clasico di San Siro tra Milan e Juventus. Dopo la positività di Alex Sandro e Cuadrado, gli altri tamponi della Juve hanno dato esito negativo, ma l'ansia di nuovi contagi rimane: il risultato degli ulteriori controlli sarà noto stamani - sottolinea La Stampa analizzando le ultime ore bianconere e solo a quel punto saranno diramate le convocazioni e la squadra, che ha pernottato al J hotel, partirà in pullman per Milano. A meno che l'Asl non intervenga.

MERCOLEDÌ 6 GENNAIO

23.44 - Fiorentina Women's, il tecnico Cincotta positivo al Covid-19 - Alla vigilia della semifinale di Supercoppa Femminile Fiorentina-Milan, in programma domani a Chiavari alle 18:00, notizie non positive in casa Viola, con mister Antonio Cincotta risultato positivo al Covid-19 nell'ultimo controllo effettuato: a sostituirlo domani in panchina sarà il tecnico in seconda Nicola Melani.

22.01 - Fonseca negativo al tampone, domani sarà con la Roma a Crotone. Positivo invece Tiago Pinto - Tiago Pinto è positivo al Covid-19. Il neo dg della Roma ieri era tornato dal Portogallo dopo un test molecolare risultato negativo. Oggi il dirigente è andato a Trigoria e come da prassi ha effettuato due tamponi, uno rapido e uno molecolare, risultando negativo al primo e positivo al secondo. Nel frattempo, la situazione legata al tecnico Paulo Fonseca, che non è partito con i giocatori questo pomeriggio per Crotone. Squadra e allenatore, ad ogni modo, hanno concluso gli stessi test che sono risultati tutti negativi. Ma siccome Fonseca oggi è stato più a stretto contatto dei giocatori, si è preferito non far partire subito l'allenatore, per fare un terzo tampone risultato poi negativo. Per questo domani il portoghese raggiungerà la squadra che invece tra poche ore - a mezzanotte - sosterrà un terzo giro di tamponi a Crotone per poter giocare domani alle 15.

20.46 - Napoli, tutti negativi i tamponi effettuati al gruppo squadra. Ok anche Mertens - "Sono tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra". A comunicarlo sui propri canali social è lo stesso Napoli, che poi specifica ulteriormente: "Anche Dries Mertens, rientrato in Italia stamane, si è sottoposto a tampone con conseguente esito negativo".

19.00 - Allarme in Premier per l'aumento di contagi: numero dei positivi raddoppiato in 1 settimana - Mentre il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato un nuovo lockdown del Paese a seguito dei tanti contagi da Covid-19 riscontrati negli ultimi giorni, è aumentato anche il numero dei positivi in ​​Premier League. Secondo la lega calcio inglese, i casi sono più che raddoppiati in una settimana, passando da 18 a 40. Ventotto giocatori e membri dello staff sono risultati positivi tra il 28 e il 31 dicembre, altri 12 tra l'1 e il 3 gennaio. "I giocatori o membri dello staff che risulteranno positivi saranno isolati per un periodo di 10 giorni", ha sentenziato la Premier League in un comunicato.

17.13 - Il bollettino di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 135.106 tamponi e individuati 15.378 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 569.161, 1.297 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 649 persone affette da Coronavirus per un totale di 76.329 decessi dall'inizio dell'epidemia.

16.43 - Juve, arrivato l'esito dei tamponi - Brutte notizie per i bianconeri, che dopo Alex Sandro riscontrano anche la positività di Cuadrado. Il colombiano è asintomatico e in isolamento.

16.12 - La Germania prolunga il lockdown - Secondo i principali media tedeschi, sarebbe stato trovato l'accordo tra il governo federale guidato da Merkel e i Lander per prorogare il lockdown fino al 31 gennaio in Germania, con la chiusura di scuole e asili nido fino a quella data. Concordata anche una limitazione agli spostamenti (massimo 15 km) all'interno delle zone rosse.

14.36 - Pirlo: "Attesa per i tamponi" - Complicata vigilia di big match per la Juventus. Andrea Pirlo, allenatore bianconero, in vista della gara contro il Milan, commenta lo stato della rosa, alla luce della positività di Alex Sandro riscontrata ieri: “Altri positivi? Abbiamo fatto gli esami stamattina, stiamo aspettando l’esito delle analisi. Nel pomeriggio vedremo se ce ne saranno altri, per adesso stiamo aspettando”.

10.14 - Nainggolan: "Il Covid ha ucciso il calcio" - Nella sua intervista al Corriere dello Sport, il centrocampista del Cagliari, Radja Nainggolan, ha parlato anche della situazione legata al Covid-19: "Quest'anno in campo stiamo difendendo molto più che un risultato: stiamo difendendo il campionato dal virus. Il Covid ha ucciso prima il calcio, poi le nostre vite e alla fine il mondo". Il belga si ritiene fortunato per essere risultato positivo ed esserne uscito in soli 10 giorni, continuando ad allenarsi in casa perché completamente asintomatico. La sua preoccupazione è per gli effetti della crisi: "Penso a tutti coloro che non hanno più un lavoro o hanno dovuto chiudere le attività". Poi una riflessione sul vaccino: "Lo farei, anche se adesso dovrei essere immune visto che lo ho avuto. Spero che i primi ad essere vaccinati siano i più deboli e gli anziani".

MARTEDÌ 5 GENNAIO

22.25 - Premier League avanti: il calcio pro va avanti in UK - Il Regno Unito ha fatto registrare per il settimo giorno consecutivo oltre 50mila nuovi casi di Covid, ma nonostante il lockdown annunciato da Johnson, va avanti lo sport professionistico: domani andrà in scena la prima semifinale di Carabao Cup tra Tottenham e Brentford.

21.42 - Gran Bretagna, Johnson annuncia nuovo lockdown nazionale - Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato stasera in un discorso televisivo al Paese un terzo lockdown nazionale esteso a tutta l'Inghilterra per far fronte alla nuova impennata esponenziale di casi di Covid registrata in tutto il Regno e alimentata dalle nuove varianti di coronavirus.

19.48 - Le nuove misure del DPCM atteso per stasera - Una zona gialla 'rafforzata' nei giorni feriali - con il divieto di spostamento tra le regioni e la conferma della regola che prevede la possibilità di spostarsi verso un'altra abitazione nella regione per massimo due persone - e una zona arancione nel fine settimana. E' questa, secondo quanto rivela Sky, l'impostazione del nuovo decreto che andrà in Cdm questa sera e sarà in vigore fino al 15 gennaio.

18.50 - Juventus, Alex Sandro positivo al Coronavirus: lievi sintomi per il brasiliano, in isolamento - Juventus Football Club comunica che, a seguito della comparsa di alcuni lievi sintomi è stato disposto per il giocatore Alex Sandro un controllo, nel quale è emersa la sua positività al Covid 19. Il calciatore è già stato posto in isolamento. La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra.

17.58 - Protezione Civile, il bollettino: 10.800 nuovi contagiati (-5.754 positivi rispetto a ieri). 348 morti in 24h - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 77.993 tamponi e individuati 10.800 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 570.458, 5.754 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 348 persone affette da Coronavirus per un totale di 75.680 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 570.458
Deceduti: 75.680 (+348)
Dimessi/Guariti: 1.520.106 (+16.206)
Ricoverati: 25.896 (+238) di cui in Terapia Intensiva: 2.579 (-4)
Tamponi: 27.004.272 (+77.993)
Totale casi: 2.166.244 (+10.800, +0,5%)

16.07 - Coronavirus: Cdm in serata su nuove misure del governo - In serata è previsto un Consiglio dei ministri per discutere delle nuove misure anti Covid per i giorni successivi all’Epifania. Secondo quanto ha appreso l’Ansa si va verso un decreto ad hoc – e non un’ordinanza del ministero della Salute.

15.31 - Maehle: "Conosco Bergamo anche per il Covid" - Nella sua prima intervista da giocatore dell'Atalanta, Joakin Maehle ha parlato anche del Coronavirus: "Conosco Bergamo anche a causa del Covid, in Danimarca di è parlato molto del nord Italia e di quanto abbia sofferto. È un peccato che ci sia questa situazione, dobbiamo essere forti per il nostro pubblico e per tutte le persone di questa Regione, sperando che le cose migliorino nel 2021. Per prima cosa spero di rivedere presto i tifosi allo stadio, perché il calcio senza pubblico è un'altra cosa. Faremo di tutto per vincere le partite, giochiamo anche in Champions e avremo tante gare quindi non vedo l'ora di iniziare a giocare".

12.30 - Ancelotti: "Momento complicato in Premier" - Carlo Ancelotti, tecnico dell'Everton, ha parlato del momento in Premier League legato al Coronavirus: "È un momento molto difficile in Premier e in tutta l'Inghilterra, visto che ultimamente c'è stato un importante aumento dei contagi e anche il calcio ne ha sofferto. I calciatori in alcuni casi non si sono comportati bene, sono stati negligenti durante le feste. I tifosi erano tornati allo stadio, noi avevamo avuto duemila spettatori nelle ultime due partite e l'effetto era cambiato, poi però è stato necessario richiudere visti i nuovi contagi. Il calcio senza pubblico è un'altra cosa".

LUNEDÌ 4 GENNAIO
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000