Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Dybala, la "luce" della Roma. E il futuro passa anche dalla ChampionsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 15 novembre 2022, 08:15Serie A
di Dario Marchetti

Dybala, la "luce" della Roma. E il futuro passa anche dalla Champions

La luce che dà qualità alla Roma. Così è stato definito Paulo Dybala da Josè Mourinho quando la Joya è mancata per infortunio e con lei anche i risultati della Roma. E se il bilancio dei giallorossi di questa prima parte di stagione è insufficiente, lo stesso non si può dire dell’argentino che come unica macchia ha la lesione al retto femorale che gli ha fatto perdere un mese di campionato e correre il rischio di non andare al Mondiale. In Qatar, invece, ci sarà e i rimpianti sono tutti di Mourinho che lo ha ritrovato solo negli ultimi venti minuti della gara con il Torino prima della sosta. I “minuti della speranza” li ha definiti Josè, perché è vero che Dybala non ha segnato, ma ha spaccato la partita, conquistandosi il rigore e colpendo una traversa dalla quale è nato l’1-1 di Matic. I numeri, poi, sono tutti dalla parte della Joya perché in tra campionato e coppa ha fatto registrare 12 presenze, condite con sette gol. Praticamente una ogni 117 minuti disputati. Uno start così non si vedeva da tempo per Dybala e sarebbe potuto essere anche migliore senza l’infortunio

Ora nel suo futuro immediato c’è il Mondiale che con l’Argentina di Messi punta a vincere per tornare poi a Trigoria nei giorni di Natale con l’entusiasmo giusto per risollevare le ambizioni sopite di una Roma che a inizio stagione puntava almeno al quarto posto per tornare in Champions League. Il suo contratto, poi, scadrà ne 2025, ma è chiaro che con una stagione da protagonista in giallorosso, ma senza la possibilità il prossimo anno di giocare la coppa europea più importante diventerà difficile per la Roma respingere le eventuali offerte che arriveranno per il giocatore. Almeno il tempo, per ora, sorride allaRoma, perché manca ancora più di metà stagione e Dybala ad oggi non ha alcuna intenzione di andare via. Tutt’altro, vuole trascinare la Roma il più lontano possibile.