Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Il cuore Liverpool non basta. Lo 0-0 di Anfield spedisce il Real Madrid in semifinale col Chelsea

Il cuore Liverpool non basta. Lo 0-0 di Anfield spedisce il Real Madrid in semifinale col ChelseaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 14 aprile 2021 22:53Serie A
di Simone Bernabei

Il Real Madrid vola in semifinale di Champions League dove troverà il Chelsea. Il ritorno dei quarti di finale contro il Liverpool ad Anfield finisce 0-0, un risultato che sommato al 3-1 dell’andata spedisce i Blancos fra le migliori 4 d’Europa.

LIVERPOOL PARTE COL TURBO, IL REAL PRENDE UN PALO - Ai punti, nel primo tempo, molto meglio il Liverpool: Jurgen Klopp vede in Valverde terzino destro l’anello debole e spinge da quel lato con Sané. Che dopo 2’ mette Salah a tu per tu con Courtois ma il belga para. Poi semina il panico, mette ungran cross tagliato dentro ma i compagni non ci arrivano. Dopo poco è invece Milner a rendersi pericoloso, ma Courtois è ancora super con la mano di richiamo nell’angolo alto. Al 20’ Benzema mette gli sci e fa lo slalom fra i difensori, il suo tiro cross di sinistro viene prima deviato da Kabak e poi colpisce il palo con Alisson battuto. I Reds tornano ad essere pericolosi in chiusura di tempo, ma la mira di Salah e Wijnaldum (da ottima posizione) è più che sballata. E così ad Anfield il primo tempo si chiude sullo 0-0.

FIRMINO PERICOLOSO A INIZIO RIPRESA - A inizio secondo tempo il più ispirato è il peggiore in campo della prima frazione. Ovvero Roberto Firmino: il brasiliano nei primi 10’ si costruisce due possibilità di tiro da buona posizione, ma Courtois prima e una mira sballata poi bloccano i sogni di gloria. Il Real al solito palleggia, tiene il ritmo basso e prova a colpire in contropiede: Mendy galoppa a sinistra, Benzema chiude il triangolo ma l’azione sfuma per il rientro di Milner.

KLOPP SI GIOCA TUTTO COL 4-2-4 - Fuori Kabak e Milner, dentro Thiago Alcantara e Diogo Jota. Un cambio che racconta molto la spinta che Jurgen Klopp vuol dare al suo Liverpool passando al 4-2-4. I Reds alzano il baricentro e creano problemi al Real con Salah prima e Jota poi, ma i Blancos sembrano impenetrabili. Col passare dei minuti gli spazi diventano sempre più stretti e il Real torna ad essere pericoloso con la sua arma preferita: il contropiede. Vinicius però, a differenza dell’andata, non è freddo come dovrebbe e sbatte su Alisson. Quello del brasiliano però è un caso isolato, visto che poi il Liverpool riprende in mano il gioco (e il Real lo accetta) e spinge per trovare almeno il gol dell’1-0 che darebbe speranza agli ultimi secondi di gioco. Il Real Madrid però è un blocco unico, di granito, impenetrabile. E infatti dopo 4’ di recupero il risultato non si smuove dallo 0-0.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000