Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Inter Campione. I protagonisti - Brozovic l'indispensabile, ma il futuro è un vero rebus

Inter Campione. I protagonisti - Brozovic l'indispensabile, ma il futuro è un vero rebusTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 02 maggio 2021 21:30Serie A
di Simone Bernabei

Provate anche solo a proporglielo, ad Antonio Conte, di giocare senza Marcelo Brozovic. Vedrete cosa vi risponderà. A prescindere dal momento, a prescindere dall'avversario, a prescindere dalla competizione, il croato è il perno centrale e imprescindibile dell'Inter campione d'Italia. Un simbolo, un intoccabile. Proprio come Lukaku e Barella. O Handanovic e la SDB. Per capire la sua importanza e il suo peso specifico all'interno del gruppo nerazzurro basta dare un'occhiata alle presenze e parallelamente alle assenze. A fine novembre ha saltato Torino e Sassuolo, nel mezzo il Real Madrid in Champions, per la positività al Covid. Il 30 gennaio non ha giocato col Benevento perché 3 giorni dopo c'era la decisiva sfida con la Juventus in Coppa Italia. Un turnover studiato. Il 7 aprile era squalificato col Sassuolo. Poi ha sempre diretto l'orchestra interista, Marcelo Brozovic. E lo ha fatto bene, vedendo risultati e pagelle.

Il contratto è un problema - Ciò che di certo a Conte non piacerà è la situazione contrattuale di Brozo. Perché stanti così le cose, immaginare un suo addio in estate non è affatto improbabile. Anzi. Il croato infatti è in scadenza nel 2022, quindi al termine di questa stagione gli resterà solo un anno di contratto. E le richieste da mezza Europa non mancano. Le trattative per il prolungamento sono avviate da tempo ma la fumata bianca non è ancora arrivata. Da qui gli inevitabili ragionamenti che l'Inter starà facendo in merito. Perché per Conte pensare di perderlo sarebbe una mezza catastrofe tecnica. Ma rischiare di lasciarlo partire a zero, seppur fra un anno, è forse peggio. Specialmente in un momento storico in cui l'attenzione ai conti e alle casse societarie è condizione vitale per un club come l'Inter.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000