Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juventus, bonus chiave per il sì di Di Maria: col via libera si chiude in tempi brevi

Juventus, bonus chiave per il sì di Di Maria: col via libera si chiude in tempi breviTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
lunedì 27 giugno 2022, 10:00Serie A
di Pietro Lazzerini

Dopo l'improvvisa accelerata della giornata di ieri, ora è il momento della trattativa tra la Juventus e Angel Di Maria. Cherubini al suo agente ha ribadito la proposta da 7 milioni per una stagione comprensivi di bonus, ma la richiesta del Fideo è di alzare l'offerta a 7 milioni di parte fissa più bonus per arrivare fino a 8-9 milioni in una singola stagione. Se i bianconeri dovessero rispondere positivamente, l'affare si concluderebbe in poche ore. Ma la Juve adesso sta valutando l'impatto economico dell'acquisto, visto che tra un anno dovrebbe comunque rimettere mano al portafoglio per prendere il sostituto. Di Maria infatti, nonostante sull'accordo potrebbe essere inserita un'opzione per un secondo anno, ha già deciso che dopo il Mondiale, a fine stagione, tornerà al Rosario Central in Argentina.

I motivi della svolta - La Juventus attendeva da giorni una risposta da parte di Di Maria, tanto che prima del weekend si era parlato anche di una interruzione dei contatti per la troppa attesa. Nelle ultime ore però gli agenti sono tornati a farsi vivi, e secondo La Gazzetta dello Sport il motivo è presto detto: nessuno si era spinto fino a un'offerta come quella della Juventus. Il Barcellona si era fatto avanti ma con una promessa più di una proposta vera e propria. E col passare del tempo, il rischio per Di Maria di perdere un'occasione come quella bianconera, lo ha spinto a rivedere la propria posizione, salutare i catalani e spingersi tra le braccia di Allegri.