Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Parma-Milan 1-3, le pagelle: Kessie uomo ovunque, Ibrahimovic rovina una grande partita

Parma-Milan 1-3, le pagelle: Kessie uomo ovunque, Ibrahimovic rovina una grande partitaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 11 aprile 2021 06:08Serie A
di Gaetano Mocciaro
PARMA-MILAN 1-3 - 8' Rebic, 44' Kessie, 66' Gagliolo, 90+4' Leao

PARMA (pagelle a cura di Patrick Iannarelli)
Sepe 6 - Ha pochissime colpe sui tre gol subiti. Per il resto non deve compiere moltissimi interventi, non si fa mai sorprendere dalle giocate degli attaccanti rossoneri. Provvidenziale in un paio d’occasioni.
Conti 6 - Si dimentica di aver cambiato maglia e dopo pochi minuti regala un pallone a Kessié, ma deve ringraziare Sepe per il salvataggio in corner. Col passare dei minuti cresce e si rende pericoloso anche in attacco. (Dall’85’ Traorè 5.5 - Erroraccio di gioventù, ma pesa davvero tanto).
Bani 5 - Giornata da dimenticare. Esce in anticipo sulla prima rete rossonera, si fa ammonire dopo 10’ di gioco. Il giallo diventa un fattore determinante, si vede anche negli interventi più semplici.
Gagliolo 6.5 - Inizia leggendo bene un passaggio in profondità, è uno dei migliori della linea difensiva. Nella ripresa si traveste in bomber e da dentro l’area piccola trova il gol della speranza. Ma anche dell'illusione.
Pezzella 6 - Saelemaekers gli rende la vita difficile, ma non sfigura. Quando trova spazio in attacco si propone e mette in area cross interessanti. Ma nessuno li sfrutta. (Dal 74’ Busi 6 - Buon approccio alla sfida, gara ordinata e senza fronzoli).
Kucka 6 - Si vede un po’ ovunque in campo, quando le cose girano male prova anche ad impostare. Non si ferma mai, prova spesso ad inserirsi.
Kurtic 5.5 - L’obiettivo è quello di rompere le linee di passaggio dei rossoneri, ma spesso gira a vuoto senza trovare la propria posizione in campo.
Hernani 5.5 - Tenta lo strappo dopo pochi minuti, ma col passare dei minuti Kessié e Bennacer lo mandano fuori giri in diverse occasioni. (Dal 61’ Grassi 6 - Ha un paio di buone occasioni, recupera diversi palloni in mezzo al campo).
Man 5.5 - Il primo tiro della partita è il suo, ma è un passaggio telefonato a Donnarumma. In alcune occasioni tenta la giocata senza però riuscire a scardinare la retroguardia rossonera.
Pellè 6 - Tacco, punta, giocata di fino. Non inizia il match con lo spirito giusto, poi alza ritmo e sfrutta la qualità. L’assist di testa per la rete di Gagliolo è il suo, ma può fare qualcosa di più.
Gervinho 5 - Vorrei, ma non posso. I rossoneri conoscono benissimo le sue qualità. Detto-fatto, non gli viene concesso nulla: fa e disfa coi soliti dribbling, ma manca lo spunto dei giorni migliori. (Dal 46’ Cornelius 6 - Dà sicuramente maggior peso all’attacco. Non ha grosse occasioni da gol, ma scalcia e lotta alla vecchia maniera).
Roberto D’Aversa 5.5 - Così proprio non va. Serve dare una svolta a un momento nero, anzi nerissimo. La situazione si complica, i treni iniziano a passare troppo in fretta. Non sfrutta l'uomo in più, gestisce male i cambi nonostante le assenze.

- - -

MILAN (pagelle a cura di Gaetano Mocciaro)

Donnarumma 6.5 - Inoperoso nel primo tempo, è decisivo a inizio ripresa su Conti e Pellè. Gagliolo è più lesto di lui in occasione dell'1-2. Si fa male al polso in occasione del gol subito è stoico a rimanere in campo.
Kalulu 6 - Ha gamba e su questo punto non si discute. Affonda spesso, accompagna la manovra offensiva, si sovrappone con Saelemaekers. Gli manca qualcosa in fase d'appoggio. (Dal 77' Gabbia sv).
Kjaer 6 - Macchia un'ottima prestazione perdendo l'attimo in occasione del gol di Gagliolo.
Tomori 6 - Una buona prestazione nel complesso anche se c'è da soffrire nell'ultima mezz'ora.
Théo Hernandez 6.5 - Doveva riscattarsi dopo la prestazione di sette giorni fa. È praticamente un attaccante aggiunto, garantisce una spinta continua e confeziona il gol del raddoppio servendo l'assist a Kessie dopo una splendida triangolazione con Ibrahimovic.
Kessie 7 - Sembrava a corto di carburante nelle ultime uscite. Torna a sfornare una grande prestazione dove sembra duplicarsi, se non triplicarsi. E trova persino il suo decimo centro in Serie A, con un grande inserimento e colpo da calcetto.
Bennacer 6.5 - L'azione del vantaggio nasce da un suo splendido cambio di gioco e in generale inizia ad assestarsi su un rendimento confortante. (Dal 72' Meite sv).
Saelemaekers 6 - Se da un lato Hernandez spinge in avanti, dall'altra il belga garantisce maggiore equilibrio, permettendo anche le avanzate di Kalulu. (Dal 72' Dalot 6.5 L'assist per Leao basta e avanza per meritare voto, perché spegne una partita clamorosamente riaperta).
Calhanoglu 6 - Un paio di buoni tocchi, anche se il turco ancora non è quello che si è visto nella prima parte di stagione. (Dal 77' Krunic sv).
Rebic 7 - Dimostra ancora una volta una grande abilità spalle alla porta. Come contro la Roma, dove segnò l'ultimo gol, è bravo a gestire palla, girarsi e concludere in rete. Gol bello e pesante, perché sblocca dopo poco la partita. (Dall'84' Leao 6.5 - Entra, segna e chiude la partita. Più di così...).
Ibrahimovic 5 - Rovina una partita perfetta con un'espulsione al 60'. Eppure tutto stava andando a meraviglia, sin dal prepartita: Maldini annuncia il rinnovo imminente, lui torna a ruggire con una partita da grande rifinitore: capolavoro l'assist in occasione del gol di Rebic. Splendida anche la giocata con Théo in occasione del raddoppio di Kessie. Poi il raptus come nel derby di Coppa Italia contro l'Inter, trasformandosi in Tafazzi.
Allenatore Stefano Pioli 6.5 - Si vede subito un altro atteggiamento rispetto alla partita contro la Sampdoria. Partita in cassaforte dopo un tempo proponendo un 4-2-3-1 che si trasforma all'occorrenza in 3-4-1-2. Riesce a gestire bene la situazione nonostante l'espulsione di Ibrahimovic.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000