Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

1000 gol in A e vittoria per 2-1 per il Verona. Sprofondo Parma, la salvezza si complica

1000 gol in A e vittoria per 2-1 per il Verona. Sprofondo Parma, la salvezza si complicaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 15 febbraio 2021 22:45Serie A
di Pietro Lazzerini

Il Verona torna alla vittoria dopo il ko contro l'Udinese e lo fa in rimonta per 2-1 dopo aver subito inizialmente l'illusorio vantaggio del Parma. Profondo nero per la squadra di D'Aversa che non ritrova la vittoria e che resta così penultimo a -4 dal quartultimo posto occupato dal Torino. Il ritorno del tecnico al posto di Liverani non ha certo portato gli effetti sperati, con un solo punto conquistato contro il Sassuolo e due gol segnati, entrambi da parte di Kucka. Juric invece non guarderà all'Europa, come dichiarato dal presidente Setti prima del match, ma sicuramente può vivere serenamente senza angosce e con potenziali ambizioni future.

Quarto d'ora di fuoco - Il Parma inizia benissimo con tanta voglia e pressing alto che bloccano le prime iniziative dei padroni di casa. Il gol del vantaggio arriva dopo appen 7 minuti grazie al rigore battuto da Kucka. Un'azione molto bella quella che porta al fischio di Massimi, con lo stesso Kucka che taglia l'area avversaria con un bell'assist per Karamoh che sfrutta un malinteso tra Lovato e Silvestri, con quest'ultimo che atterra l'attaccante e costringe l'arbitro, dopo un iniziale proseguo dell'azione, a consultare il VAR e assegnare il rigore, poi trasformato per l'1-0. Ma il Verona si sveglia subito, tra le urla di Juric che in panchina trova il tempo anche per discutere con D'Aversa. Una bell'azione sulla destra porta Lazovic al cross, con Lasagna che spizza e trova Dimarco sul secondo palo. Tiro di prima intenzione, deviazione di Grassi e pareggio scaligero. Il resto del tempo passa senza troppi guizzi, a parte una bellissima punizione di Dimarco deviata in corner da Sepe che conclude di fatto la prima frazione.

Rimonta e gol numero 1000 - La ripresa vede scendere meglio in campo la squadra di Juric, che evidentemente negli spogliatoi ha saputo toccare le corde giuste per dare una sveglia ai suoi. La prima vera occasione è comunque del Parma con Corenlius, che non segna dalla scorsa stagione, che di testa colpisce alto. Poi è Bessa, subentrato a Colley a causa di un brutto infortunio al ginocchio per il gambiano, che prova il tiro da dentro l'area ma calciando addosso a Sepe. Il gol però non tarda ad arrivare e al 61' Barak colpisce benissimo di testa su perfetto cross da calcio d'angolo del solito Dimarco per il meritato 2-1 veronese. Nell'occhio del ciclone anche D'Aversa che poco prima aveva effettuato due cambi mandando in campo Zirkzee e Sohm, squilibrando di fatto una formazione che fino a quel momento aveva retto le folate gialloblu. E anche i cambi successivi non modificano il rendimento del Parma, che gioca in modo disordinato contro un Verona che appare comunque più determinato nonostante i diversi obiettivi da raggiungere. Gli uomini di D'Aversa non riescono a creare pericoli, con un evanescente Gervinho che resta in campo fino al 90' ma anche con Zirkzee che tradisce le attese senza praticamente mai toccare palla, se non con un colpo di testa alto al 94', insieme a Mihaila e Man. Percorso che si complica dunque per i Ducali, mentre l'Hellas continua a vivere un'altra stagione di qualità con la salvezza, primo obiettivo, ormai virtualmente raggiunta con i 18 punti di vantaggio sul Cagliari terzultimo.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: La Superlega, il progetto naufragato sul nascere. Atalanta, voglia di volare
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000