Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Et voilà, la Francia ribalta la Spagna e vince la Nations League: 2-1 firmato Mbappé e Benzema

Et voilà, la Francia ribalta la Spagna e vince la Nations League: 2-1 firmato Mbappé e BenzemaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 ottobre 2021, 22:40Serie A
di Patrick Iannarelli
fonte dall'inviato a San Siro, Milano

Soltanto un tempo, come contro il Belgio. La Francia rimonta anche contro la Spagna - in un match dai due volti - grazie alle reti di Benzema e Mbappé. Inutile il gol messo a segno da Oyarzabal al 63' dopo un rimpallo favorevole e un erroraccio di Upamecano. Trionfa la squadra di Didier Deschamps campione del mondo in carica dopo la seconda remuntada in pochi giorni. Nulla da fare per la Spagna dopo la vittoria contro l'Italia, a San Siro questa volta sorridono Pogba e compagni.

LE SCELTE DEI DUE TECNICI - La posta in palio è comunque elevata nonostante la poca considerazione nei confronti della Nations League. Per questo motivo Luis Enrique e Didier Deschamps evitano esperimenti particolari, entrambi cambiano soltanto due calciatori. Gli iberici mandano in campo il 4-3-3 visto con l’Italia: Ferran Torres, Oyarzabal e Sarabia a comporre il tridente offensivo, con Rodri in mediana al posto di Koke. I transalpini confermano la difesa a tre, con Varane al centro scortato da Koundé e Kimpembé. Al posto di Rabiot, positivo al Covid dopo la gara col Belgio, spazio a Tchouameni. In attacco il ct francese non cambia nulla: Mbappé e Benzema come riferimenti offensivi supportati da Griezmann.

POCHE EMOZIONI - Entrambe le squadre iniziano col freno a mano tirato. La Francia pensa più a distruggere gioco che a creare, l’unica vera azione manovrata arriva sull’imbucata di Pogba per Benzema: il numero 19 – chiaramente in fuorigioco – prova a scartare Unai Simon, ma conquista soltanto un calcio d’angolo. Dopo pochi minuti Sarabia scarica a rete da dentro l’area di rigore, ma Lloris controlla in presa bassa un tiro debole e poco angolato. Da quel momento in poi la Spagna fa girare il pallone con meno ritmo rispetto al solito, i francesi pressano e cercano i velocisti: mancano però gli spazi per poter far male a Eric Garcia e compagni. Oltre l’infortunio di Varane, sostituito da Upamecano, non c’è nulla da segnalare: il primo tempo si chiude sullo 0-0.

MINUTI DI FUOCO - Il copione nella ripresa resta praticamente invariato: la Spagna prova a far girare la sfera, la Francia attende e cerca varchi giusti. Mbappé prova la sgasata ma viene chiuso in corner, Koundé rischia di combinare la frittata dopo un passaggio sbagliato, la squadra di Luis Enrique però non riesce però a sfruttare l’occasione. Al 64’ Benzema fa tremare il pubblico di fede spagnola: Mbappé serve Theo Hernandez, che a sua volta trova il numero 19, ma la conclusione si stampa sulla traversa.

È il preludio ai tre minuti di follia che sbloccano la partita: al 63’ Busquets pesca tra le linee Oyarzabal, il numero 21 vince un rimpallo su Upamecano e fulmina Lloris con un diagonale rasoterra. Tempo di festeggiare e mettere il pallone a centrocampo che la Francia reagisce con un gol capolavoro. Mbappé serve Benzema sulla sinistra e attende un passaggio che non arriverà mai: l’attaccante del Real Madrid si coordina e con un gran tiro a giro sul secondo palo supera un incolpevole Unai Simon.

CI PENSA MBAPPE’ - Dopo un paio di minuti in cui succede di tutto, i ritmi si abbassano e la gara vive delle giocate dei singoli. A dieci minuti dal termine ci pensa Mbappé a piazzare la giocata decisiva: Theo Hernandez serve il numero 10 che si muove al momento giusto – anche se all’inizio la posizione sembra irregolare – e supera Unai Simon dopo averlo dribblato. Il VAR, dopo la revisione, convalida il gol. A tre dal termine Lloris si inventa una gran parata su Oyarzabal. Inutile l'assalto finale su cui arriva un altro intervento del portiere transalpino, alla fine è la Francia a far festa.

Rivivi la diretta testuale di Spagna - Francia su TuttoMercatoWeb.com!

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000