Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

La voglia di Juve di Kostic che scalda i motori per la trasferta con la Sampdoria

La voglia di Juve di Kostic che scalda i motori per la trasferta con la SampdoriaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 20 agosto 2022, 07:00Serie A
di Simone Dinoi

Quella di ieri è stata una giornata di presentazioni e di nuovi acciacchi da gestire per la Juventus. Il protagonista della conferenza stampa post arrivo in quel di Torino è stato Filip Kostic che una settimana fa vedeva ufficializzato il proprio passaggio dall’Eintracht Francoforte alla Vecchia Signora; quello del problema muscolare invece è stato Leonardo Bonucci che vede fortemente in bilico la propria presenza in vista del match di lunedì a Marassi contro la Sampdoria.

Kostic, grande voglia di Juve.
Sono molto felice di essere qui. Non ho seguito tanto la trattativa personalmente dal primo contatto fino alla fine. Io sapevo che volevo venire qui e ho fatto di tutto affinché questo si verificasse”, è stato conciso ma chiaro Filip Kostic nella propria conferenza stampa di presentazione. Una trattativa lunga quella che poi ha portato il serbo in quel di Torino ma che, alla fine, ha avuto esito positivo anche grazie alla volontà ferrea del classe 1992. Che ha trovato il connazionale Vlahovic col quale, ha raccontato, di aver parlato della Juventus nel ritiro della propria nazionale: “Dusan mi ha chiesto cosa ne pensavo della Juve, mi ha detto che sarebbe stato molto felice di avermi qua e mi ha raccontato tante cose ottime del club. E quando sono arrivato poi ho visto che tutto quello che mi ha detto era vero”.

Con la Sampdoria pronto all’esordio dall’inizio.
E con la contemporanea assenza di Di Maria, fermatosi per una lesione di basso grado all’adduttore, le porte della titolarità per l’ultimo arrivato si spalancano. Non sarà la prima in assoluto (il numero 17 ha infatti già esordito lunedì scorso nell’ultima mezz’ora contro il Sassuolo) ma quella contro la Sampdoria sarà la gara che lo vedrà cominciare per la prima volta dall’inizio. Le sensazioni che ha fornito allo staff atletico e tecnico sono state ottimali in questa prima settimana vissuta al centro sportivo della Continassa. Così Allegri è pronto a lanciare dal primo minuto Kostic nella speranza che l’asse col connazionale Vlahovic possa portare frutti sin dal principio.