Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Caos Superlega, le ultime 48 ore del Real Madrid: Perez protagonista. Ancora niente comunicato

Caos Superlega, le ultime 48 ore del Real Madrid: Perez protagonista. Ancora niente comunicatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 21 aprile 2021 15:39Serie A
di Simone Bernabei

Dopo la creazione ed il lancio della Superlega nella giornata di domenica, il calcio europeo ha vissuto momenti di pathos, tensione, proteste, rivoluzione. Una scelta che ha smosso fin da subito coscienze di addetti ai lavori e soprattutto tifosi, con un'escalation di proteste che ha avuto il culmine col dietrofront di ieri dei club inglesi a cui piano piano, salvo colpi di scena, seguiranno anche quelli di tutti i 12 Club Fondatori.

Le ultime 48 ore del Real Madrid - E' il club che, insieme alla Juventus, si è maggiormente esposto. La dimostrazione sta nel fatto che Florentino Perez è stato nominato primo presidente della Superlega. "Aiuteremo il calcio, è uno sport con più di 4 miliardi di appassionati e la responsabilità di noi grandi club è rispondere ai loro desideri", il pensiero del presidente del Real Madrid. Anche i Blancos, però, fin da subito si sono scontrati con la contrarietà dei propri tifosi: "Non appoggeremo la distruzione del calcio", hanno scritto in un comunicato. Parole che lì per lì non devono aver scosso particolarmente lo stesso Perez che poche ore dopo si è presentato davanti ai microfoni di El Chiringuito per spiegare dettagli e numeri della Superlega: "E' nata per salvare il calcio, grazie ai nostri introiti sosterremo anche la base della piramide e le squadre più piccole", il suo pensiero in estrema sintesi. Parole che hanno ulteriormente smosso l'opinione pubblica, non solo spagnola. E se da una parte Zinedine Zidane si è vestito da aziendalista e ha preferito non commentare, dall'altra uno dei senatori Blancos come Toni Kroos ha preso le distanze dalla decisione del club. Il tutto, mentre il Real Madrid resta uno dei pochi club a non aver ancora fatto passi indietro o comunicati chiarificatori...

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000