Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Ventola: "Sanchez giocatore preziosissimo, se sta bene può fare il titolare all'Inter"

Ventola: "Sanchez giocatore preziosissimo, se sta bene può fare il titolare all'Inter"
domenica 07 marzo 2021 00:19Altre Notizie
di Alessandra Stefanelli

Ospite di questa settimana a 'Kick Off', podcast ufficiale dell'Inter, è stato l'ex attaccante Nicola Ventola. L'ex giocatore ha analizzato così la stagione condotta fin qui dai nerazzurri. Si parte dall'esplosione di Alexis Sanchez, match winner nell'ultima gara contro il Parma: "Avere davanti a te giocatori così forti è una cosa che ti aiuta a prepararti e a capire come fare a entrare in campo nel modo giusto. Io dal punto di vista mentale ero una punta di scorta, quindi sapevo accettare i miei momenti. Era una cosa che mi serviva e che mi aiutava a concentrarmi. Contro lo Spartak in Champions League, Ronaldo fino dalla mattina si era fissato di volermi fare un assist di tacco e lo fece. Così nacque quel gol spettacolare. Ronaldo aveva questo spirito sempre positivo che ci tirava su anche nei tanti momenti difficili che abbiamo attraversato. C’è sempre bisogno di qualcuno di forte come lui, ma che ti infonda anche speranza. Lo sento ancora e so che sta facendo grandi cose anche da presidente del Valladolid".

Si passa poi a parlare di un'altra grande punta di scorta, Julio Ricardo Cruz: "Più che un attaccante di scorta, era una sicurezza. Era normale che davanti avesse due titolari, ma quando entrava in campo era incredibile. Era un giocatore completo, avrebbe potuto giocare titolare in qualsiasi squadra. Tecnico, intelligente, fisico, sapeva fornire assist. Era un giocatore che ha scelto di fare la punta di scorta all’Inter, ma avrebbe giocato da titolare in qualunque altra squadra".

Su Mario Balotelli: "Non ho mai avuto il piacere di vederlo da vicino, ma le sue qualità le conosciamo tutti. un certo punto della sua carriera penso che abbia smesso di attaccare la profondità, che era una caratteristica importante da coltivare per la forza fisica che aveva. Quando era all’Inter era un giocatore incredibile, letale ogni volta che entrava in campo. Aveva una grande forza mentale, quella 'sana ignoranza' di quei giocatori che traggono le loro fortune dalla consapevolezza di essere forti".

In chiusura ancora una battuta sul Nino Maravilla: "È un giocatore che non si può discutere, è fortissimo. Adesso sta anche bene fisicamente. Paradossalmente nella partita contro la Sampdoria è risultato il migliore in campo nonostante abbia sbagliato un calcio di rigore. Non ha solo qualità, ma anche personalità. È una punta di scorta preziosissima per questa Inter in un momento così cruciale per la stagione. A partita in corso con la sua velocità e la sua intelligenza di sapersi inserire tra le linee ne fanno un giocatore utilissimo. Può fare la differenza a gara in corso, ma se sta bene sta dimostrando che Conte può puntare su di lui anche da titolare", ha concluso Ventola.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000