Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

L'Ucraina vince col brivido e si rilancia nel segno di Yarmolenko-Yaremchuk: Macedonia eliminata

L'Ucraina vince col brivido e si rilancia nel segno di Yarmolenko-Yaremchuk: Macedonia eliminataTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Imago/Image Sport
giovedì 17 giugno 2021 16:52Euro 2020
di Pierpaolo Matrone

La sfida tra le due squadre a quota 0 punti del Girone C, quello che comprende anche Austria e Olanda, è dell'Ucraina. Contro la Macedonia del Nord basta un primo tempo di altissimo livello degli uomini di Andriy Shevchenko per ottenere i primi tre punti a Euro2020 a rilanciarsi nel discorso qualificazione agli ottavi, con l'Italia spettatrice interessata visto che se passasse come prima pescherebbe la seconda di questo gruppo. Nonostante un secondo tempo da dimenticare, Malinovskyi e compagni possono esultare. La Macedonia di Pandev ed Elmas è già eliminata.

Premiata ditta. Il primo tempo è tutto nel segno della premiata ditta - la solita - Yarmolenko-Yaremchuk, autori degli ultimi sette gol dell'Ucraina. L'ala del West Ham la sblocca con un tap-in facile dopo un assist di tacco di Karavaev, sublime. Il centravanti del Gent raddoppia, sfruttando un passaggio vincente dello stesso Yarmolenko, grazie alla sua freddezza a tu per tu col portiere. Pandev, uno dei pochi macedoni a vender cara la pelle fin qui, accorcia con un pallonetto, ma è in fuorigioco e rimane beffato. A fine primo tempo è 2-0.

Si sveglia la Macedonia. L'atteggiamento macedone del primo tempo aveva deluso, ma nella ripresa è tutt'altra storia. Ademi e Trajkovski provano a salire in cattedra con due conclusioni, ma trovano un ottimo Bushchan a rispondere presente. Il portiere ucraino respinge poco dopo anche il calcio di rigore di Alioski, procurato da Pandev, ma la ribattuta lo beffa ed è lo stesso Alioski a ribadire in rete, riaprendo la gara dopo meno di un quarto d'ora di secondo tempo.

L'Ucraina regge e non la chiude. Spinti dalla foga del momento, i macedoni si lanciano alla ricerca del pareggio. Ci prova ancora Trajkovski, senza successo. Poi Shevchenko corre ai ripari, ritrova equilibrio e l'Ucraina regge. A meno di dieci minuti dalla fine l'episodio che può chiudere il match con la prima on field review di Euro2020: l'arbitro Fernando Andres Rapallini viene chiamato al monitor per un tocco di mano in barriera su un calcio di punizione di Ruslan Malinovskyi e assegna un calcio di rigore. Va proprio il fantasista dell'Atalanta sul dischetto, ma Dimitrievski lo ipnotizza, respingendo la sua conclusione. La Macedonia attacca, c'è il brivido finale con il tiro di Trajkovski, ma l'Ucraina tiene ancora. E alla fine può far festa.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000