Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Doppio ritiro dal calcio giocato: Ranocchia e Pandev, l'Inter nel passato e il calcio nel destino

Doppio ritiro dal calcio giocato: Ranocchia e Pandev, l'Inter nel passato e il calcio nel destinoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 settembre 2022, 00:41I fatti del giorno
di Simone Lorini

Con due lunghi video sul proprio profilo Instagram, l'ex difensore del Monza Andrea Ranocchia, fresco di risoluzione contrattuale col club brianzolo, ha annunciato il proprio addio al calcio: "So che tanti di voi avranno letto la notizia della rescissione col Monza e per darvi una spiegazione eccomi qua, ci tengo a farla arrivare dalla mia voce. Quando ho iniziato a giocare a calcio, ormai 30 anni fa, ho iniziato con grandissima passione ed era la cosa che mi piaceva di più al mondo, ho iniziato qui da Bastia Umbria e ci sono stati momenti bellissimi in cui si diverte giocando a calcio. Da un anno e mezzo sto vivendo un periodo difficile, a livello motivazionale, già quando ero all'Inter. Il Monza mi ha offerto questa opportunità, un ottimo contratto e l'ho colta. Ad un certo punto ho sentito che dentro di me non c'era più niente e ho iniziato a farmi tante domande, poi c'è stato questo brutto infortunio a Napoli e mi avrebbe tenuto fuori dal campo per mesi. Ho riflettuto e visto che la società mi ha dato grande fiducia, ho ritenuto giusto non prendere in giro nessuno. Non ho più niente da dare dentro di me e con Galliani ci siamo lasciati da amici, è stato un signore e ha capito. Ora mi prendo un po' di tempo per rimettere in sesto queste emozioni che sono arrivare in questi mesi e fare dei pensieri per il futuro. Non tornerò a giocare a calcio, non è quello che voglio".

Nel giorno dei ritiri eccellenti, arriva anche quello di Goran Pandev
Dopo il mancato rinnovo col il Parma, che aveva scelto di puntare su di lui per la rincorsa alla Serie A poi fallita, il macedone ha scelto di non proseguire nella propria carriera da atleta e di appendere gli scarpini al chiodo: "Mi guardò indietro e non sembra ancora vero…E stato un viaggio incredibile. Tante emozioni, le portò tutte dentro e so di condividerle con guanti mi hanno accompagnato lungo questo camino. Ringrazio la mia famiglia mia moglie Nadica i mie figli Filipo Ana Sofia che sono stati il mio sostegno. Ringrazio mio padre e mia madre per avermi permesso di inseguire un sogno. Ringrazio la mia gente per il colore che mi ha dato…Siete stati magnifici. Ringrazio tutta la Branchini, Giovanni, Carlo Leo senza di voi non avrei fatto tutto questo. Ringrazio tutti i miei allenatori dirigenti per la fiducia ricevuta, per tutto quello che ho imparato. Ringrazio tutti i miei tifosi,dal primo all’ultimo: Vorrei abbracciarvi… Finisce un capitolo bellissimo… Porto con me un incredibile bagaglio di emozioni… Sono felice di averle condivise insieme…Con il tutto il mio cuore Goran"