Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Bonato: "Italiano può essere giusto per il dopo De Zerbi. Berardi, la miglior stagione"

ESCLUSIVA TMW - Bonato: "Italiano può essere giusto per il dopo De Zerbi. Berardi, la miglior stagione"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 29 aprile 2021 17:30Serie A
di Lorenzo Marucci

Nereo Bonato conosce alla perfezione la realtà del Sassuolo. Ne è stato a lungo il ds e a lui ci siamo rivolti per analizzare il campionato dei neroverdi ma anche per ascoltare le sue sensazioni sul futuro di De Zerbi. "La stagione è stata fin qui di ottimo livello - dice a Tuttomercatoweb.com - basti pensare che è ancora a contendere il settimo posto alla Roma. Le prestazioni dell'ultimo mese confermano che la squadra è in salute, con un Berardi strepitoso e che fa la differenza. Il progetto resta molto valido a livello tecnico e societario".

De Zerbi a suo parere che decisioni prenderà?
"Diciamo innanzitutto che è uno degli allenatori giovani con più prospettive e che ha portato avanti un ciclo molto positivo. Ora dovrà decidere se restare e dare continuità al progetto oppure provare una nuova esperienza all'estero o in Italia".

La soluzione migliore quale può essere?
"Sarà una scelta personale, valuterà se proseguire il progetto iniziato da tre anni, mettersi alla prova in una piazza prestigiosa come Firenze o andare all'estero in un club ormai consolidato anche a livello europeo come lo Shakhtar. Sono tutte grandi opportunità".

Eventualmente Italiano per il dopo De Zerbi come lo vedrebbe?
"Ha fatto un percorso positivo come allenatore. Ha scalato le categorie vincendo e proponendo un ottimo gioco. Lo Spezia è una neopromossa e sta facendo bene. Può essere il tecnico giusto per il Sassuolo. Ma credo che prima di tutto il club voglia capire cosa farà De Zerbi".

Berardi può diventare la bandiera del Sassuolo?
"Come dicevo la sua è un'annata strepitosa, sta dimostrando di aver raggiunto la piena maturità. E' determinante per il Sassuolo; avere una figura come Berardi che sia la bandiera del club sarebbe un biglietto da visita importante. Dipende da lui, se ha voglia di provare qualcosa di diverso è giusto dargli questa opportunità, sennò sarebbe bello che diventasse lui la bandiera facendo dunque la staffetta con Magnanelli".

In passato ha rifiutato tanti club...
"Domenico è un ragazzo sensibile e intelligente: ha bisogno di avere certezze per esprimere le sue qualità e di essere tranquillo. Farà la sua scelta convinta. Di sicuro questa è la sua migliore stagione".

Di Raspadori che pensa?
"C'ero quando iniziava a mettersi in luce. era l'anno in cui avevamo istituito il pullmino apposta per i ragazzi da Bologna. Fu un piccolo sacrifico ma ha dato risultati. E' un prodotto del settore giovanile del Sassuolo. E' una grande soddisfazione: ha qualità importanti, morali e tecniche".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000