Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Fiorentina, Italiano: "Mi prendo la proposta, meritavamo il pari. Vlahovic? Vediamo a gennaio"

Fiorentina, Italiano: "Mi prendo la proposta, meritavamo il pari. Vlahovic? Vediamo a gennaio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
sabato 6 novembre 2021, 20:30Serie A
di Dimitri Conti

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, parla così a DAZN dopo la partita persa in casa della Juventus: "Non commento gli episodi, parliamo della partita. Potevamo portare a casa il punto, c'è grande amarezza perché abbiamo fatto una grande partita fino all'espulsione. Per l'ennesima volta contro una grande non facciamo risultato ma prestazione e atteggiamenti sono stati ottimi. Meritavamo un punto per quanto fatto vedere".

L'aveva avvertito Milenkovic?
"Ho sbagliato a dirglielo, gliel'ho ricordato e dovevo stare zitto. Ho sempre il timore dei centrali ammoniti, anche perché, per come interpretiamo, un'entrata in ritardo o una lettura sbagliata possono capitare. Lì non deve allungare la gamba, siamo a 70 metri dalla porta. Gli servirà da lezione, sbagliando si impara. Oggi questo ci è costato caro ma anche lui era stato tra i protagonisti della scorsa, straordinaria partita. Peccato perché i ragazzi sono rammaricati e questo mi dispiace. Ci teniamo stretti i miglioramenti importanti. Ho detto ai ragazzi che uscire a testa alta da questo stadio ti fa affrontare il prosieguo del campionato con un'altra testa. Per quanto ci riguarda lo faremo lo stesso: tutto si racchiude nel risultato, ma se la perdi così per forza devi guardare la proposta e ciò che sei riuscito a fare. Per me oggi è come se avessimo portato a casa dei punti, ora non guardiamoci indietro e continuiamo a crescere".

Potevate tirare di più in porta?
"Avevo in programma di mettere dentro Sottil, la strategia di gara era questa. Vero, forse non abbiamo calciato tanto, ma tutti quei traversoni e quei palloni in area per me sono potenziali occasioni da gol. Se c'è una pecca oggi, è quella: venire qua e far tirare così poco la Juventus è un merito".

Preoccupato di perdere Vlahovic a gennaio?
"Si parla sempre di mercato, anche il giorno dopo che chiude. Questa cosa dà fastidio, ma lo vedo concentrato e attento. Oggi non era facile contro due grandi giocatori come Rugani e De Ligt: se ha giocato spesso spalle alla porta è anche merito degli avversari. Sta dando l'anima, vedremo cosa succederà nel mercato".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000