Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Inzaghi e le difficoltà all’Inter: tifosi laziali divisi, molti sono ancora delusi

Inzaghi e le difficoltà all’Inter: tifosi laziali divisi, molti sono ancora delusiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 4 ottobre 2022, 08:30Serie A
di Riccardo Caponetti

Certo, sabato sera contro la Roma tutti facevano il tifo per l’Inter di Inzaghi per l’ovvia ragione della rivalità cittadina. Ma in tutte le altre gare dei nerazzurri, quando l’ex tecnico della Lazio è incappato in brutte sconfitte, la maggior parte dei tifosi biancocelesti ha provato un certo retrogusto di soddisfazione. “Brutti ricordi i cambi ogni volta che un giocatore viene ammonito”, il commento più gettonato per esempio dopo Udinese-Inter, quando la doppia sostituzione di Bastoni e Mkhitaryan a metà primo tempo fece scalpore.

Questa gioia nel vedere l’Inter di Inzaghi perdere è quello che molti laziali lasciano trapelare sui social e nelle chat, ma non è dato sapere se sia anche il sentimento che provano realmente: è possibile che sia una reazione di facciata, dovuta ancora alla rabbia per il tradimento scorsa estate. Una spiegazione razionale, plausibile. I tifosi della Lazio si sono sentiti abbandonati da lui, privi di una figura che hanno avuto per 22 anni, sia in campo che in panchina. Sono stati lasciati sull’altare con le fedi (alias penna per il contratto), dopo la promessa di un ulteriore matrimonio con Lotito, per abbracciare un’altra tifoseria.

Uno smacco inaccettabile per molti, ma non per tutti: tante persone nel mondo biancoceleste sono rimaste legate a Inzaghi, si esaltano per le sue vittorie e si dispiacciono quando è in difficoltà. “Ha fatto una giusta scelta professionale, l’Inter gli dava il doppio della Lazio”, la loro tesi, sostenuta fin da subito un anno e mezzo fa e ora sperano che possa riuscire a riprendersi lo spogliatoio nerazzurro. Razionalmente non fa una piega.

Per loro, il mondo social laziale ha creato addirittura una nuova definizione: “Le vedove di Inzaghi”. Queste vedove quest’anno sono diminuite per una serie di motivazioni, non ultima la crescita della squadra sotto la guida del suo successore, Sarri. Emblematico un post su Facebook di domenica sera: “Sole, 4 gol allo Spezia, 0 reti subite, 3° posto con 2° miglior attacco e 2a miglior difesa: giornata da dimenticare per le vedove di Inzaghi”. Più si andrà avanti con il tempo però e più il sentimento di ostilità si placherà, come accade sempre nelle storie d’amore.