Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Sul ponte sventola bandiera bianca

Sul ponte sventola bandiera biancaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 20 maggio 2021 09:06Il corsivo
di Andrea Losapio

La foto da fare è quella di Agnelli, a fine partita, che si fuma una sigaretta e guarda verso la tribuna stampa, probabilmente assorto nei pensieri che può avere di fronte alla critica, mai così tanto feroce negli ultimi tempi. Lo sguardo è fisso, vacuo, come a prendersi la rivincita verso chi lo ha criticato dopo nove Scudetti, innumerevoli coppe e supercoppe, qualche finale persa qui e là. Ma anche un possibile quinto posto, mai così vicino, che significherebbe (o dovrebbe significare, Exor permettendo) ridimensionamento. Rimane lì, impietrito, poi si gira come un allenatore, come ha fatto Pirlo per novanta minuti, e guarda il cellulare, riprendendo la propria testa.

Quanto è simile questa sconfitta atalantina a quella di due anni fa? Lo snodo narrativo è sempre lo stesso. Primo tempo più che discreto, con predominio nerazzurro, qualche occasione, un paio di grandi parate del portiere avversario, un rigore abbastanza chiaro, la foga di vincere. Poi, nella ripresa, quasi come un micetto abbandonato che miagola impaurito, l'Atalanta si chiude nelle proprie paure, non gioca più come fa da cinque anni. Forse per tirarla un po' più avanti, nei supplementari o ai calci di rigore. Ed ecco che lì chi ha vinto le finali - di Coppa Italia - fa la differenza. Buffon la vinceva nel 1999, la rivincite nel 2021: qualcosa vorrà pure dire.

Così sul ponte sventola bandiera bianca che non vuol dire che l'Atalanta non ci riproverà e che, magari, non potrà arrivare ancora a una finale nei prossimi anni. Tutt'altro. C'è però una questione temporale che non è da sottovalutare. Nell'era del cinghiale bianco l'Atalanta non ha ancora vinto un trofeo, pur essendo arrivata ai (propri) massimi livelli: un quarto posto, due terzi, un'altra qualificazione in Champions League. Con il Dortmund arriva un pari dopo un dominio incontrastato, con il Copenaghen finisce male ai rigori, con il Paris Saint Germain arriva la beffa al novantesimo, per la Coppa Italia l'analisi è già stata fatta, con la Juventus nella scorsa estate finisce con un rigore nel recupero. Qualcosa manca nel momento della lucidità, forse arriverà, ma quella di Gasperini è un'epoca che potrebbe anche essere irripetibile.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000