Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

La Fiorentina vota Italiano e risponde presente: la svolta si chiama Conference

La Fiorentina vota Italiano e risponde presente: la svolta si chiama ConferenceTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
venerdì 7 ottobre 2022, 09:45Serie A
di Pietro Lazzerini
fonte Dall'inviato

La partita contro gli Hearts per la Fiorentina alla vigilia aveva già il sapore dell'ultima chiamata, considerando una classifica nel girone di Conference decisamente deficitaria, oltre a un inizio di stagione che anche in generale ha reso tutto molto più complicato. Vincenzo Italiano ha spronato la propria squadra in conferenza stampa chiedendo di ritrovare la voglia di vincere e soprattutto di metterla in campo e la squadra ha risposto presente.

Al Tynecastle Stadium di Edimburgo si è avuto la controprova che la Fiorentina non ha mai abbandonato il proprio comandante. Un'idea che era balenata a sprazzi per il rendimento lontano dalle aspettative, ma che ieri notte è stata cacciata via una volta per tutte dalla compattezza mostrata in campo dai viola. Non solo, gli abbracci e i sorrisi che abbiamo potuto leggere nei volti di allenatore e giocatori a pochi metri dalle nostre postazioni in Scozia, certificano come il gruppo sia coeso dopo un lungo periodo di difficoltà. Sia Italiano che Igor alla vigilia avevano parlato di svolta contro l'Atalanta, arrivata nonostante il ko per 1-0 maturato a Bergamo. In tanti facevano fatica a capire quelle parole, ma la risposta del campo ha spiegato benissimo quale era il senso.

Tutti uniti per uscire dalle difficoltà. Italiano ci ha creduto, ha "sculacciato" pubblicamente i suoi per spronarli a fare meglio e ha ottenuto la migliore risposta possibile. Ora non resta che continuare sulla strada della fiducia, in campionato contro la Lazio ma soprattutto anche nel ritorno di Conference contro gli scozzesi giovedì prossimo al Franchi. Questa vittoria può davvero valere un bivio in positivo per la Fiorentina, che scrollatasi di dosso i dubbi di questo avvio, ora è pronta a ritornare quella bella sorpresa che l'anno scorso ha terminato la stagione a un passo dalle big del campionato.