Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Si prepara l'inseguimento al Napoli. Il Milan attende Maignan. Juventus e Inter devono recuperare Pogba e Lukaku: uomini scudetto

Si prepara l'inseguimento al Napoli. Il Milan attende Maignan. Juventus e Inter devono recuperare Pogba e Lukaku: uomini scudettoTUTTOmercatoWEB.com
sabato 10 dicembre 2022, 22:39Editoriale
di Marco Piccari

Il Mondiale in Qatar si fa sempre più interessante, entrando nella fase ad eliminazione diretta le grandi squadre e i campioni prendono sempre più la scena. Giocate, gol, partite tirate, la lotteria dei calci di rigori, non manca nulla per regalare emozioni di calcio e mentre si viaggia verso la finale è tempo di cominciare a lavorare per la ripresa del campionato di Serie A. Questo diventa un periodo importante per mettere a punto la preparazione atletica e recuperare alcuni giocatori che potrebbero essere fondamentali in questa seconda parte della stagione che prenderà il via dal 4 di gennaio. L'obbiettivo è recuperare terreno al Napoli, impresa non semplice. Gli azzurri nel frattempo hanno ritrovato Kvara, giocatore devastante e imprendibile che abbiamo ammirato estasiati nelle prime 15 partite di campionato. Le altre che inseguono cercano di recuperare alcuni tasselli decisivi per tentare di riaprire un campionato che al momento sembra saldamente nelle mani, anzi nei piedi dei ragazzi di Spalletti.

Il Milan, a -8 dal Napoli, punta a riavere subito Maignan tra i pali che manca dai primi di ottobre. Fondamentale ritrovare il portiere francese non solo per la sicurezza che trasmette in porta, ma anche per la sua forte personalità in grado di alzare il livello dell'intero reparto difensivo. E' un uomo chiave, un leader che guida la difesa, una sorta di regista arretrato. La sua assenza si è comunque sentita e nell'attesa di riavere Ibra e veder sbocciare definitivamente De Ketelaere, il tecnico Pioli sa benissimo che non può più fare a meno del suo numero uno. La rimonta in campionato passa molto dalle mani del gigante Mike.
Alle spalle del Milan anche Juventus e Inter puntano alla remuntada, entrambe alla ripresa sfideranno il Napoli e per tentare di riaprire il campionato devono recuperare due giocatori chiave. Chi sono ? Pogba e Lukaku: uomini scudetto.

Partiamo dalla Juventus. Il momento in casa bianconera è delicato in attesa di conoscere gli esiti di un'indagine che ha investito il club con accuse pesanti, il tecnico Allegri ha un duplice compito. Tenere isolata la squadra da vicende extra campo e recuperare Paul Pogba, il fiore all'occhiello dell'ultimo mercato juventino. Per il primo aspetto sarà proprio la ripresa del campionato ad allontanare e comunque a rendere meno invasiva una vicenda che richiederà comunque un certo iter. La situazione legata a Pogba è invece fondamentale per il campo. La presenza di questo calciatore potrebbe diventare determinante per continuare la marcia di avvicinamento al Napoli. La Juventus prima della sosta, con 6 vittorie consecutive e zero gol subiti, ha già mandato un forte segnale al campionato, ma per fare un salto di qualità deve avere finalmente il polpo. Archiviate le incompresioni pre -mondiale, che hanno allungato i tempi di recupero del giocatore e danneggiato la Juve, ora è tempo di riavere il vero Pogba. La presenza del francese in mezzo al campo porterebbe fisicità, qualità e anche qualche soluzione offensiva in più. Gli inserimenti dell' ex United potrebbero portare gol e soprattuto maggiore peso in attacco aiutando anche Vlahovic e compagni. In più con lui a disposizione Allegri potrebbe optare sia per il 3-5-2 classico con Pogba interno di centrocampo, oppure per il 4-3-3 con una mediana composta da Locatelli, Rabiot e Pogba. Il francese potrebbe essere l'uomo di raccordo tra centrocampo e attacco, inoltre questa scelta consentirebbe a Chiesa, ormai in recupero, di essere spostato sul tridente offensivo con Di Maria e Vlahovic; per rincorrere bisognerà osare e fare pochi calcoli e con questo tridente più Pogba nel cuore del centrocampo l'attacco al Napoli si può fare. “ Pogba può giocare subito, pensa solo al rientro. Sta andando tutto bene” Le parole dell'agente del calciatore Rafaela Pimenta fanno ben sperare, alla Juventus serve il polpo per intrappolare il Napoli in fuga, ad una condizione che Pogba torni a fare il calciatore, un 70% o 80% del giocatore che abbiamo ammirato in Italia, vista anche la qualità non eccelsa del nostro torneo, potrebbe bastare per tentare l'assalto alla vetta.
L'Inter a -11 dal Napoli e con una difesa troppo morbida, ben 22 gol incassati in 15 partite per recuperare terreno deve assolutamente ritrovare Lukaku, ma quello vero, quello decisivo e devastante dello scudetto di Conte, l'attaccante in grado di fare la differenza e sobbarcarsi sulle spalle l'intera squadra. Il belga sta vivendo un momento molto delicato, in campionato per infortunio ha saltato 11 partite, mai in carriera aveva vissuto uno stop così lungo. Al Mondiale non ha mai inciso, anzi in due presenze, per un totale di 54' giocati, verrà ricordato soprattutto per le tante occasioni sbagliate. Il giocatore è apparso in ritardo di condizione e anche non al meglio fisicamente. Una situazione che ha fatto scattare l'allarme e infatti l'attaccante si è messo subito al lavoro con il suo preparatore per farsi trovare pronto al rientro in gruppo. Lukaku e l'Inter non possono perdere altro tempo e lo sa anche Inzaghi, il recupero di Romelu è la chiave per tentare la rimonta in campionato. Lukaku in campo e al meglio è fondamentale per almeno tre motivi. Il primo ricomporre il tandem offensivo devastante con Lautaro; la LuLa se torna luminosa diventa un serio problema per gli avversari. Il connubio potenza fisica e tecnica tra i due giocatori è stata in passato l'arma letale dei nerazzurri e con loro insieme il discorso scudetto può essere ancora riaperto. Il secondo motivo è anche tattico con Lukaku in campo l'Inter può scegliere di abbassarsi, proteggere un po' la difesa e ripartire scatenando la potenza dell'attaccante nelle ripartenze, come era solito fare il tecnico Antonio Conte. Il terzo motivo sono i gol, quelli di Lukaku servono e tanto i 24 realizzati nell'anno del titolo testimoniano l'importanza di questo attaccante e se Inzaghi vuole tenere aperto il discorso scudetto deve ritrovare il bomber vero già dalla prima partita di campionato contro il Napoli.
Alla ripartenza tutti all'inseguimento del Napoli, il Milan ripartirà dalla certezza di essere una squadra collaudata capace di andare oltre le difficoltà, del resto sono i campioni in carica e sanno come fare. Inter e Juve invece devono assolutamente recuperare due uomini scudetto come Lukaku e Pogba sempre che loro tornino ad essere giocatori veri e in grado di fare la differenza.

Primo piano
TMW Radio Sport