Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Italia, per Scamacca derby della Dea: l'attaccante è atteso dalla sfida con Djimsiti

Italia, per Scamacca derby della Dea: l'attaccante è atteso dalla sfida con DjimsitiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 15 giugno 2024, 09:30Euro 2024
di Paolo Lora Lamia

Italia-Albania, in programma questa sera alle 21.00 a Dortmund, parla con un leggero accento bergamasco. Tra i tanti duelli che caratterizzeranno il match che aprirà l'Europeo delle due Nazionali, infatti, c'è anche quello tra due compagni di squadra all'Atalanta: da una parte Scamacca che guiderà l'attacco azzurro, dall'altra Djimsiti ovvero il leader della difesa albanese.

Si allenano assieme da un anno, a Zingonia di sicuro si saranno trovati mille volte faccia a faccia. Gasperini avrà dato loro consigli e trucchi, ma oggi è diverso. Oggi è in gioco l’Europeo e quindi abbracci soltanto a fine partita. Prima, sarà uno spettacolo vederli. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, Scamacca non ha misteri per l’albanese che ne conosce le armi vincenti, in particolare la doppia identità: 9 d’area ma anche centravanti arretrato, che sulla trequarti dirige quasi le operazioni offensive godendosi un assist e un filtrante più di un gol.

Djimsiti dal canto suo è abituato a “uscire”: nell’Atalanta si gioca a uomo e quindi è probabile che lo segua fino agli spogliatoi. Potrebbe essere un errore strategico perché l’azzurro, così, aprirebbe corridoi per Frattesi, Chiesa e Pellegrini. In area, servirà la collaborazione di Ismajli perché fisicamente Scamacca non è facile da fermare. Chi saprà dunque sfruttare meglio la conoscenza di pregi e difetti dell'avversario? Parola al campo.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile