Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Chi è Aleksandr Kokorin: pistole, champagne, gli elogi di Mancini e ora la Fiorentina

Chi è Aleksandr Kokorin: pistole, champagne, gli elogi di Mancini e ora la FiorentinaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 23 gennaio 2021 11:30Serie A
di Marco Conterio

Talento e sregolatezza. Più sregolatezza? La storia recente di Aleksandr Kokorin ne ha raccontato a lungo le gesta extracampo e c'è grande curiosità per capire se la Fiorentina, che attende lunedì lo sbarco del ragazzo in Italia per le visite mediche, riuscirà a raccontare una nuova storia. Quella del riscatto del classe '91, nuovo attaccante viola, dopo l'addio allo Spartak Mosca.

Un attaccante duttile. Ex astro nascente del calcio russo. Alto 184 centimetri per circa 80 kg, Kokorin è un avanti completo: può giocare sulla destra, ma anche al centro, sia da prima punta che da supporto al centravanti. Dopo i primi passi a Valujki, la sua città natale al confine con la Crimena, cresce nelle giovanili della Lokomotiv Mosca. L’esplosione, però, è firmata Dinamo: esordisce nel 2008 ed è tuttora il giocatore più giovane nella storia del club a segnare un gol nel massimo campionato russo, neanche diciottenne. Su di lui sono riposte sin da subito grandi speranze: è fisico, ma anche tecnico. E molto veloce. Nel 2013 passa per poche settimane all’Anzhi, che però lo restituisce quasi subito alla Dinamo per un cambio di strategie. Chiude col club moscovita nel 2016, dopo otto anni di militanza: il bilancio è di 50 gol in 203 partite. Nel frattempo, entra stabilmente nel giro della nazionale russa: Fabio Capello, tra gli altri, stravede per lui, e Sasha partecipa sia ai Mondiali del 2014 che agli Europei del 2016. In quest’anno passa allo Zenit Leverkusen per una cifra vicina ai 2 milioni di euro: forse complice il trasferimento sfumato, negli anni precedenti alla cessione non ha mantenuto gli standard di inizio carriera. E cerca nuova linfa a San Pietroburgo. Parte malino, nella stagione 2017-2018 sembra rinascere: segna 10 gol in 22 partite di campionato, 19 in 35 apparizioni stagionali complessive. Poi inizia un lungo periodo di difficoltà.

L’altra faccia della medaglia. Il Bad Boy e un anno di carcere. La carriera di Kokorin, promettente sul campo da calcio, è fatta anche di episodi al limite fuori dal manto erboso. Alle volte, fa solo rumore con le dichiarazioni: nel 2015, prima di Napoli-Dinamo Mosca, assicura di non sapere che Maradona giocasse a Napoli. Altre, con i fatti: nel 2014 finisce sui tabloid russi perché pescato in compagnia di due spogliarelliste, da fidanzato. Nel 2016, dopo l’eliminazione della Russia dagli Europei, viene pizzicato insieme al compagno Pavel Mamaev in una discoteca di Montecarlo. Nel 2017, porta due pistole al matrimonio di Chochiev, calciatore del Krylya Sovetov, avendo cura di documentare su Instagram i festeggiamenti con spari esplosi verso l’aria. Il culmine lo tocca proprio nel 2018: viene arrestato perché, sempre insieme a Mamaev, ha aggredito un funzionario russo all’interno di un pub. Entrambi vengono condannati nel maggio 2019 a un anno e sei mesi di carcere: Kokorin ne esce dopo 345 giorni di carcere, e torna a vestire la maglia dello Zenit. A inizio 2020, il club lo manda in prestito nella fredda Sochi, dove segna 7 gol in 10 partite. Il talento non l’ha mai abbandonato, tutto sommato. Pochi mesi fa, ha firmato a parametro zero con lo Spartak Mosca: fin qui, 2 gol in 10 presenze tra Premier Liga e Coppa di Russia.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Napoli, il futuro si scrive ora. L'Europa League delle italiane
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000