Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Inzaghi: "Lautaro aveva bisogno di rifiatare. Il percorso Champions ci ha dato tanto"

Inter, Inzaghi: "Lautaro aveva bisogno di rifiatare. Il percorso Champions ci ha dato tanto"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 30 settembre 2023, 23:08Serie A
di Pierpaolo Matrone

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter, dopo la vittoria sul campo della Salernitana è intervenuto al microfono di DAZN: "Tutti i miei attaccanti stanno lavorando benissimo. Ora abbiamo perso Arnautovic per un po' di tempo e dobbiamo andare avanti coi tre che stanno facendo bene il loro lavoro".

Voleva togliere Thuram, poi ha tolto Sanchez. Ce lo conferma?
"Stavo pensando perché Sanchez e Thuram stavano facendo bene entrambi, per avere più fisicità ho lasciato dentro Thuram. Ma Sanchez ha fatto un ottimo lavoro e deve continuare così".

Quanto ha influito nella vostra crescita il percorso Champions?
"Il percorso Champions mentalmente ci ha dato tanto. Dal 13 luglio i ragazzi lavorano molto bene, ormai è tanto che siamo insieme e bisogna continuare così. Si gioca tanto, ho bisogno dell'apporto di tutti. Ora in un giorno e mezzo capita di dover preparare una sfida importante come quella che abbiamo adesso col Benfica".

Su Asllani.
"Sta lavorando molto bene, deve continuare in questo modo. E' un giocatore che abbiamo preso, è da un anno e mezzo con noi e sta crescendo. Giocare all'Inter non è come giocare all'Empoli, ma sta facendo bene e stasera ci ha dato una grandissima mano".

Come si fa a tenere fuori un Lautaro così?
"Come con tutti gli altri. Aveva bisogno di rifiatare, è uno che non molla mai, ci mette sempre tutto. Lui ha fatto 4 gol, ma è importante che la squadra glieli ha portati. Nei primi due anni ha fatto sempre benissimo, giocando tanto. Ora è il capitano, si sente ancora più leader, ma ha sempre lavorato bene. Adesso ha messo tantissima esperienza, ha vinto trofei, è campione del mondo, continuerà a crescere".

Meglio i 4 gol di Lautaro, quelli di Inzaghi col Marsiglia o Parolo col Pescara?
Probabilmente Inzaghi col Marsiglia, ma purtroppo sbagliai anche un rigore, potevo farne 5".

Gli farà superare il record di 36 gol in un campionato di Immobile?
"Quello è l'augurio, lui è partito benissimo, deve continuare a lavorare giornalmente. In Serie A non tutte le partite sono semplici, oggi l'abbiamo vinta nel secondo.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile