Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Atalanta - Soppy regala nuova vita, Lookman imprendibile. Hojlund vero 9

Le pagelle dell'Atalanta - Soppy regala nuova vita, Lookman imprendibile. Hojlund vero 9TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 5 settembre 2022, 20:27Serie A
di Niccolò Pasta

Risultato finale: Monza-Atalanta 0-2

Musso 6,5 - È subito provvidenziale per salvare il risultato, con un grande riflesso su Caprari che evita l’1-0 brianzolo dopo appena venti secondi. Bene anche su un tiro da fuori di Sensi, chiude lo specchio al Monza in maniera più che efficace.

Hateboer 6 - Attento a non concedere molto al Monza nella fascia di Carlos Augusto, il suo apporto alla fase offensiva è pressoché nulla, ma difensivamente se la cava.

Toloi 6 - L’inizio è un po’ confusionario, con il Monza partito a mille all’ora, bravo a disorientare il difensore di Gasperini. Passata la paura iniziale, torna a dirigere la difesa con buoni tempi di uscita e con il solito coraggio a guidare in prima persona alcune ripartenze dei bergamaschi.

Demiral 6 - Un violentissimo tiro di Carlos Augusto lo colpisce in pieno abbattendolo, ma il soldato turco non fa una piega e prosegue la sua gara, in cui non rischia praticamente nulla.

Zappacosta 5,5 - Non riesce a dare quell’intensità e quello spunto di cui la squadra di Gasperini ha bisogno. Si vede solo nel finale di primo tempo, accompagnando la manovra ma sbagliando scelta, tentando un dribbling complicato in area. Non convince e resta nello spogliatoio all’intervallo. Dal 46’ Soppy 6,5 - Dà freschezza ad una Atalanta troppo piatta nei primi 45’, cambiando radicalmente il volto dei suoi. In coppia con Lookman è praticamente imprendibile, dà il cambio marcia alla Dea con un grande ingresso.

De Roon 6 - Nel primo tempo fatica con il pressing organizzato del Monza, poi entra in partita e organizza la manovra della Dea, con ordine, precisione e qualità.

Koopmeiners 6 - Meno in vista rispetto alle ultime, straordinarie, prestazioni, si accende nel secondo tempo dopo una prima frazione in ombra, senza però grossi guizzi.

Malinovskyi 6 - Prova a dare qualità alla manovra, anche in un primo tempo avaro di occasioni. Si accende a fasi alterne ma quando lo fa regala occasioni e buone trame alla squadra di Gasperini. Dal 71’ Scalvini 5,5 - Entra e perde una palla in maniera ingenua, che lo costringe a spendere il cartellino giallo.

Ederson 6,5 - Ha tanta personalità, chiama diverse volte il pallone per gestire in prima persona la manovra offensiva dell’Atalanta. Non sempre è preciso nelle scelte, ma è lui a regalare l’assist per il gol-autogol di Lookman, creando diverse occasioni pericolose sull’asse centrale con Hojlund. Dal 76’ Maehle sv

Lookman 7 - Quando parte in dribbling come un funambolo è praticamente imprendibile. Ha quel guizzo in più capace di accendere la squadra di Gasperini e, nella ripresa, sulla fascia con Soppy, mette in mostra le sue grandi doti, servendo l’assist per il gol di Hojlund. Non pago, sigla anche lo 0-2, con un buon istinto da attaccante, correggendo in rete un tiro-cross di Ederson. Dall’88’ Boga sv

Hojlund 7 - Alla prima da titolare in Serie A, nel primo tempo fatica a restare nel vivo della partita, chiuso dalla morsa della difesa del Monza e poco servito dai compagni. Con più ritmo, nella ripresa diventa assoluto protagonista: il primo, vero, pallone a disposizione lo calcia contro il palo, poi con i tempi da grande numero 9 sfrutta al meglio un cross di Lookman, insaccando alle spalle di Di Gregorio. Presentazione niente male. Dal 71’ Pasalic 6 - Partecipa con attenzione al finale dell’Atalanta.

Gian Piero Gasperini 7 - Un primo tempo negativo, una ripresa brillante e di qualità. Qualsiasi cosa abbia detto ai suoi nell’intervallo ha funzionato. E ora la Dea, senza Coppe, guarda tutte dall’alto in basso. Mica male.

Primo piano
TMW Radio Sport